ASL Lanciano-Vasto-Chieti: il percorso formativo di Guida a Controllo Intuitivo targato Brain On Road

“Prevenire gli incidenti stradali e ridurre la gravità dei loro esiti” e “Aumentare i soggetti con comportamenti corretti alla guida”: le attività formative per i professionisti della salute coinvolti nella valutazione dell’idoneità alla guida e per insegnanti e istruttori di scuola guida

L’Azienda Sanitaria Locale Lanciano Vasto Chieti (bacino di utenza di circa 400mila abitanti e un territorio che combacia con quello della provincia di Chieti) ha come compito primario quello di assicurare i livelli essenziali di assistenza previsti dal piano sanitario nazionale e regionale, oltre all’erogazione di servizi e prestazioni contemplati dai livelli aggiuntivi di assistenza previsti dai comuni nei piani attuativi locali, nonché delle prestazioni sociosanitarie ad elevata integrazione sanitaria.

Nell’organizzazione delle attività territoriali insiste l’Unità Operativa Complessa Dipendenze Patologiche Ser.D. diretto dalla Dott.ssa Paola Fasciani, che garantisce attività sia di consulenza, cura ed assistenza per i disturbi correlati all’uso di sostanze legali e illegali, sia di prevenzione che a pieno titolo ormai rientra nei L.E.A. (Livelli Essenziali di Assistenza).

Pertanto Il Ser.D. è presente sul territorio anche per informare e sensibilizzare sui rischi e le conseguenze derivanti dall’uso di sostanze.

A questo proposito, in attuazione del Piano Regionale di Prevenzione 2016-2018 dell’Abruzzo e delle indicazioni programmatiche – dove tra i macro obiettivi e obiettivi centrali vengono menzionati rispettivamente quello di “Prevenire gli incidenti stradali e ridurre la gravità dei loro esiti” e di “Aumentare i soggetti con comportamenti corretti alla guida” – sono state promosse anche attività formative rivolte, da una parte a Professionisti della salute coinvolti a vario titolo nella valutazione dell’idoneità alla guida, e dall’altra ad operatori di settore promotori di peculiari azioni di informazione formazione e prevenzione (insegnanti, istruttori di scuola guida).

Il tutto per favorire un metodo di lettura del processo di guida da traslare nella formazione degli aspiranti guidatori e che in ottica trasversale possa tenere in debita considerazione tutti gli elementi che intervengono nel rendere la guida “non sicura”.

Tutto ciò a diretto miglioramento della consapevolezza in materia di rischi collegati ai fenomeni di  guida, con particolare riferimento a quelli potenziati dagli effetti conseguenti all’assunzione di alcol e/o sostanze stupefacenti, come da riscontro della problematica emersa di una prevalenza pari al 9,39% di un campione di intervistati che hanno dichiarato di aver guidato sotto l’effetto dell’alcol.

Per il raggiungimento degli obiettivi prefissati nel progetto formativo, si è scelto di coinvolgere anche la società Brain on Road con i suoi Masters Trainer Giovanni Caradonna e Alessandro Caradonna, per l’avvalimento della peculiare competenza riconosciuta sul metodo di Guida a Controllo Intuitivo, un metodo dall’impatto cruciale grazie alle richiamate nozioni di psicologia e alle tecniche di Programmazione Neurolinguistica utilizzate.

In tale contesto di collaborazione, si sono realizzati nel 2018 degli appuntamenti formativi con garanzia di “intersettorialità“, per l’adesione di rappresentanti di Enti pubblici quali la Prefettura, la Motorizzazione Civile e di enti privati quali le Autoscuole presenti sul territorio, quest’ultime principale target delle attività di prevenzione vista l’elettività del mondo delle autoscuole nella formazione alla sicurezza dei futuri guidatori.

Il percorso si è articolato come segue: a maggio 2018, realizzazione di un Corso Expert di Guida a Controllo Intuitivo di 16 ore; in novembre, seminario “Presenti e lucidi per un efficiente controllo dell’azione di guida”, un’azione di sensibilizzazione e formazione di insegnanti ed istruttori sulla Guida a Controllo Intuitivo.

I risultati conseguiti a seguiti delle iniziative svolta rispondono a criteri di soddisfazione per gli stessi indicatori dell’intervento: in particolare, il generale miglioramento della consapevolezza di una guida responsabile all’insegna della presenza e lucidità mentale nella scelta di comportamenti sicuri alla guida di autoveicoli, compresa la guida libera dagli effetti dell’alcol e  sostanze psicoattive.

Tali risultati vanno sicuramente consolidati e sono attualmente in fase di valutazione ulteriori sviluppi per programmi di sensibilizzazione sul territorio anche regionale.

 

SCOPRI DI PIÙ

Leggi gli approfondimenti Ansa

Metodo“Guida a Controllo Intuitivo”di BrainOnRoad per le aziende che utilizzano personale viaggiante

Guida a Controllo Intuitivo: il metodo di BrainOnRoad

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.