Mistretta, al via la ristrutturazione della parte più antica

Partiranno nei prossimi giorni i lavori di consolidamento della parte più antica del Comune di Mistretta

mistretta

In sicurezza la parte più antica del Comune di Mistretta, in provincia di Messina. Partiranno, infatti, nei prossimi giorni i lavori di consolidamento del costone roccioso nella zona Castello, a protezione del centro abitato e dell’area adiacente alla chiesa della Santissima Trinità in cui insiste l’attività di scavo avviata in seguito al ritrovamento di reperti archeologici di grande interesse.
A darne notizia il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, in qualità di commissario dell’Ufficio contro il dissesto idrogeologico.

L’intervento prevede la collocazione di reti paramassi nel tratto di roccia – lungo circa 500 metri – alle falde dell’antico castello della cittadina. A eseguire i lavori sarà la Alpi di Trieste, che si è aggiudicata la gara per un importo complessivo di 603 mila euro.

«Interveniamo per proteggere l’antico quartiere Castello – commenta il presidente Musumeci – dalla caduta di massi e per garantire il transito nelle strade sottostanti in condizioni di assoluta tranquillità a residenti e turisti, che negli ultimi mesi ne hanno fatto meta delle loro escursioni in seguito al ritrovamento di beni dal grande valore archeologico risalenti al terzo secolo avanti Cristo. La valorizzazione e la tutela dei centri storici minori della nostra Isola, a rischio spopolamento, e la fruizione dei beni monumentali e archeologici rappresentano delle priorità per il mio governo».

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.