Via della Spiga Milano, con il nuovo Atelier 4.0 a Bari fa il pieno con più di mille partecipanti

Il brand di Francesco De Gennaro fa le cose in grande per l’apertura di un “luogo” dove poter assaporare una user experience unica in Italia con un servizio qualità 5 stelle lusso.

Le promesse sono promesse: sulla carta doveva essere la serata più cool del 2018 per Bari, e così è stata.

Parliamo dell’evento organizzato da “Via della Spiga Milano”, il brand milanese nato negli anni ’20 del ‘900 da un’attività di alta sartoria, ideato per l’inaugurazione del suo primo flagship store del Sud Italia, una scelta non a caso di qualità considerato che siamo proprio nel cuore del quadrilatero della moda di Bari.

Domenica 16 dicembre, in un’affollatissima – per lo shopping natalizio – Via Sparano, l’arte, il design e la moda hanno trovato la perfetta sintesi di bellezza, grazie ad un “luogo” straordinario pensato dal CEO del brand milanese, Francesco De Gennaro, come regalo agli amanti del Made in Italy più autentico, quello che nasce dalla fusione di artigianalità e tradizione con le nuove tendenze e moderni stili di vita.

L’Atelier 4.0 rappresenta una esperienza di acquisto unica per Bari e tutto il Sud Italia, un luogo a forte impatto emozionale, che comprende una sala shooting ed un atelier per abiti su misura, creazioni realizzate con materiali Made in Italy da stilisti e designer professionisti, e pensati nell’Ufficio Stile interno sempre a disposizione dei clienti.

L’evento che ha animato il Quadrilatero più fashion della Puglia, con più di mille partecipanti, ha unito classe e raffinatezza, in un perfetto connubio fra moda, arte, musica, cultura, fotografia, lusso, grazie anche alla partecipazione di nomi eccellenti dell’enogastronomia, del mondo dello sport e dello spettacolo.

Molti gli ospiti di rilievo, tra cui artisti come Marco Lodola, chef di fama nazionale Antonio Bufi, l’attore italiano Francesco Testi, Nicola Maldarizzi, in rappresentanza di FCA, calciatori e vecchie glorie come Maurizio Iorio, che è anche Presidente Mondiale Lega Beach Soccer, Bianca Lopez, vocalist e musicista, oltre ai rappresentanti di istituzioni cittadine e regionali che hanno assistito al taglio del nastro di questa nuovissima avventura imprenditoriale.

“Con Francesco c’è di base un’amicizia sincera – ha sottolineato Alessandro Depalo, Sales and Marketing Consultant, che ha contribuito al successo della serata -. Ci lega la passione per il mondo aziendale e la voglia di superare sempre i nostri limiti. Sono felicissimo di aver iniziato un percorso con Francesco ed il suo staff, che ha portato alla creazione di un sistema di marketing vincente. Ci siamo focalizzati sulla crescita del brand – ha proseguito Depalo – e sulla comunicazione di quella che è l’idea differenziante: la qualità dei tessuti pregiati, il servizio cinque stelle e la tecnologia applicata per la prima volta in un atelier. Chiaramente il web è lo strumento primario che abbiamo scelto per comunicare i valori e le storie che si celano dietro Via della Spiga Milano. Il mio impegno – ha concluso il suo intervento Depalo – è continuare ad innovare il marketing di questa grande realtà”.

Significativo anche l’intervento dell’artista emiliano Omar Galliani: “Il mio rapporto con il brand ‘Via della Spiga Milano’ nasce all’insegna dell’arte. Francesco ed io avevamo entrambi l’obiettivo di coniugare il disegno tradizionale adattandolo a tutte le parti del corpo, dalla testa ai piedi. Abbiamo ottenuto creazioni che si differenziano per l’esclusività dell’opera riprodotta, attraverso la tradizione del ‘fatto a mano’, una tradizione tutta italiana. Il risultato? Facciamo indossare opere d’arte, rigorosamente numerate come pezzi unici, che sono creazioni – perché no? – da appendere come quadri”.

Parliamo di volti, cieli stellati, cosmogonie che fanno parte dell’universo visivo e culturale di chi, indossandole, potrà viverle e mostrarle: tutti stimoli forti che nascono dall’utilizzo di materiali innovativi e dall’adattabilità, fino all’unicità del disegno o dipinto che dal cavalletto scende e viene riprodotto senza perdere la freschezza dell’originale.

“Francesco De Gennaro – ha proseguito Omar Galliani – propone materiali straordinari che non conoscevo. In questa fase progettuale riemerge la grande tradizione italiana di perseguire l’obiettivo della bellezza, un obiettivo che dal Rinascimento non ci ha mai abbandonato. Perché cercare e mostrare la bellezza non è evadere il mondo, ma tentare di migliorarlo”.

 

Leggi l’approfondimento Ansa: A Bari parte con il botto l’Atelier 4.0 del brand di moda “Via della Spiga Milano”

Leggi anche:

Via della Spiga Milano, con il suo nuovo Atelier 4.0, utilizza tecnologie all’avanguardia per valorizzare l’outfit dei propri clienti.

Atelier 4.0 a Bari con il brand “Via della Spiga Milano”

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.