Il maestro Profumiere Enrico Buccella racconta come nascono le sue creazioni alla Profumeria Atmosfere Grace di Pordenone

Sabato 1 dicembre, a partire dalle 17:00, Buccella è l’ospite d’onore della profumeria artistica di Graziella Donadon. Il maestro profumiere per eccellenza, una figura unica al mondo, racconta co-me nascono i profumi dal giusto mix di passione e ricerca scientifica.

“La vita è un profumo da comporre con le essenze dei ricordi”. Parole di Enrico Buccella, maestro profumiere “fieramente autodidatta” – come ama definirsi – che sarà ospite di Profumeria Atmosfere Grace, il negozio storico nel cuore di Pordenone che custodisce la tradizione di prodotti ad elevato valore artistico, mixandola con le piacevoli “atmosfere” di un istituto estetico all’avanguardia nella cura di bellezza.

E sarà proprio la bellezza, quella dei ricordi soprattutto, la protagonista dell’evento organizzato per sabato 1 dicembre, a partire dalle 17:00, presso i locali della storica profumeria Grace, in Via Busafiera, una realtà unica nel suo genere per l’ampia offerta di fragranze esclusive ed essenze speciali proposte dai marchi più importanti al mondo nel settore della profumeria, degli accessori e della cosmesi.

“Siamo felicissimi – sottolinea la titolare della profumeria artistica Grace Graziella Donadon – di avere con noi Enrico Buccella, il ‘maestro profumiere’ per eccellenza, una figura unica al mondo, che ci racconterà i profumi della sua vita e come li crea attraverso i suoi ricordi”.

E quale ricordo migliore se non quello dell’infanzia? Ci svela il “maestro” Buccella: “Nasce da giovanissimo la mia passione per i profumi, in una casa tra le campagne romane, durante una torrida estate di oltre cinquant’anni fa. Immerso nei profumi di terra, foglie e addirittura del mare, nonostante fosse molto lontano da dove mi trovavo, ho iniziato a innamorarmi dei profumi naturali e desiderato riproporli come sostanza pura dei ricordi”.

Buccella racconta del profumo del latte caldo, della campagna, l’erba tagliata, la frutta colta sull’albero, il fieno, la terra bagnata, la legna che brucia, il lino e la canapa lavati alla sorgente.

“Perfino l’acqua ha il suo profumo – sottolinea il maestro -. Tutto torna come un bouquet completo e bellissimo nelle sue note e ti rendi conto che la vita è un profumo da comporre con le essenze dei ricordi”.

Passione e ricerca nelle parole di Buccella si fondono nelle sue creazioni uniche, frutto di un mix sapiente di formule chimiche, calcoli di meccanica quantistica ed altre soluzioni tecniche che vanno alla radice profonda della natura fino alla molecola pura.

“Sono autodidatta – confida Buccella, oggi rinomato conferenziere presso le più autorevoli università del mondo – ed ho dedicato tutta la mia vita allo studio di formule nuove in grado di riprodurre il vero odore delle cose che ci circondano e che fanno parte della nostra quotidianità”.

Una memoria olfattiva che si sposa perfettamente con la passione per la ricerca scientifica e la conoscenza della materia di questo “allievo e maestro di se stesso”: “La chimica – osserva Buccella – è natura. Lo stesso innamoramento, che si basa molto sugli odori, è ‘chimica’. Ed i profumi devono ricreare la condizione di emozione che ci suscitano uno stato affettivo intenso, e che spesso ci ricordano i momenti più belli della nostra vita”.

Conferenza per veri amanti dei profumi quella in scena da Profumeria Atmosfere Grace, un fine settimana all’insegna della passione per un’arte in grado di soddisfare le emozioni legate ai profumi e ai ricordi di vita.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.