La provincia di Perugia in vetrina alla Borsa del Turismo Culturale

La spedizione a Pavia è stata organizzata dalla Camera di Commercio

La VII Edizione della ‘Borsa Internazionale del Turismo Culturale’ e la III Edizione di ‘Mirabilia Food&Drink’, due degli eventi promozionali più attesi dell’anno per il settore del turismo italiano, non hanno tradito le aspettative. Di grande livello i contenuti proposti e vastissimo il parterre di tour operator, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming, da una parte, e di buyers (oltre 90), operatori incoming, decision manager, buyers luxury travel, dall’altra, provenienti da UE, USA, Giappone e Cina.

Nutrita la partecipazione delle imprese del settore turismo della provincia di Perugia alla Borsa Internazionale e al ‘Food&Drink’, voluta e organizzata dalla Camera di Commercio di Perugia, che insieme ad altre 16 Camere italiane fa parte fin dalla sua costituzione del  Network Mirabilia, una rete che comprende Paesi che possono vantare la presenza di siti culturali riconosciuti dall’Unesco.

“Per le nostre imprese – ha commentato il presidente della Camera di Commercio di Perugia Giorgio Mencaroni – sia la Borsa Internazionale che il Mirabilia ‘Food&Drink’ di Pavia hanno rappresentato una grande occasione per conoscere e illustrare ai più grandi operatori del mondo, le offerte turistiche di cui è capace la terra umbra. Opportunità per le imprese perugine basate su numeri importanti, riassunti dagli oltre 2600 incontri d’affari, tra imprenditori e buyer esteri, che hanno avuto luogo nei 3 giorni della rassegna”.

Queste le imprese turistiche operanti in provincia di Perugia che hanno partecipato ai due eventi promozionali di Pavia: Relais Parco Fiorito di Tuoro sul Trasimeno; Hotel Giò Wine e Jazz Area, Aliquando Viaggi e Turismo, Plaza Hotel, Sangallo Palace Hotel, Hotel La Meridiana, Work in Progress di Valentina Gianfranceschi di Perugia; BC1 Srl di Assisi; Valle di Assisi di Palazzo di Assisi; Park Hotel Ai Cappuccini di Gubbio; Albergo Clitunno di Spoleto; Grand Hotel Elite e Hotel Monte Meraviglia di Cascia.

Il Palazzo delle Esposizioni di Pavia ha ospitato 250 operatori e 90 buyers del settore turismo e food & drink provenienti dai Paesi UE, USA, Giappone, Cina, Russia. Presenti anche dodici giornalisti di Germania, Estonia, Belgio, Grecia, Francia, Svezia.

A Pavia rappresentato anche il sistema camerale: Mirabilia ha voluto intorno a un tavolo i rappresentanti delle Camere di Commercio di Francia, Croazia, Grecia, Ungheria, Bulgaria e Italia, con il fine di ricercare nuove e più strette relazioni di partenariato.

Apertura della Borsa Internazionale e di Mirabilia Food&Drink con il ministro delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio, che ha partecipato a una tavola rotonda sul tema ‘Turismo, cultura, agroalimentare: il valore dei territori e dei siti Unesco’, con interventi di Lucia Borgonzoni (sottosegretario per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo), Philippe Daverio (critico d’arte, docente e saggista), Davide Rampello (docente universitario, regista e direttore artistico) e Giuseppe Tripoli (segretario di Unioncamere nazionale). La mattinata si è conclusa con gli interventi del ministro Centinaio e di Silvia Piani (assessore alle Pari Opportunità Regione Lombardia).

Dal 27 al 31 ottobre, la Borsa Internazionale del Turismo Culturale si è spostata in Umbria per un educational con 10 Tour Operator del turismo. Il gruppo – composto da Prashant Kukreja, Justyna Olszewska, Arturo Reynozo, Klaus Rastatter, Dario Bertoni, Inita Sveide, Chunyang Xin, Rudenko, Marloes Reijnders e Melissa Moatts – ha visitato il territorio umbro con particolare riferimento all’offerta culturale e alle strutture turistiche. La visita ha toccato Perugia, nei giorni di EuroChocolate, quindi Spoleto, la Valnerina e Cascia. I tour operator  hanno poi raggiunto Assisi e i Luoghi Francescani, sito Unesco, e quindi Gubbio, con visita al Palazzo dei Consoli e alla Mostra ‘Gubbio al tempo di Giotto’. L’educational si è concluso al Lago Trasimeno e alle bellezze naturalistiche della zona. Il pomeriggio è stata l’occasione per visitare il centro storico di Perugia.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.