Unica Umbria: il progetto della Camera di Commercio per un turismo 2.0

Il 10 novembre la presentazione a Perugia nel corso della Festa della Rete

Dal 9 all’11 novembre la città di Perugia ospiterà la Festa della Rete, l’evento dedicato al mondo del Web e alle community della rete, che abbiano origine dai blog, da Facebook, da Twitter, dalle chat e dai forum e da qualsiasi altra forma sociale di comunicazione.

In questo contesto la Camera di commercio di Perugia, sabato 10 alle 12 presso il Centro servizi camerali Galeazzo Alessi, promuove un appuntamento dedicato al settore Travel, destinato a presentare ufficialmente il progetto web Unica Umbria: si tratta di ‘Unica Umbria. Turismo 2.0 fra sogni virtuali e viaggi reali’.

All’incontro parteciperanno Giorgio Mencaroni (imprenditore e presidente della Camera di commercio di Perugia), Edoardo Massimo del Mastro alias Mente Nomade (blogger e viaggiatore solitario che sta pian piano spopolando nei social network con i racconti e le foto delle sue avventure), A Pechino col Pandino (il viaggio avventuroso di tre giovani siciliani – Francesco Ponzio, Giovanni Cipolla e Silvia Calcavecchio – in Cina dall’Italia a bordo di una vecchia Fiat Panda, riadattata, con Perugia Festa della Rete! quale destinazione finale del loro rientro) e Nicolò Balini alias Human Safari (fotografo e videomaker italiano che ha deciso di approdare su YouTube come “youtuber di viaggi” o “travel vlogger” e in pochi anni è diventato un punto di riferimento per il settore travel di YouTube fino a organizzare dal 2015 vacanze con gli iscritti).

Il progetto Unica Umbria è stato ideato dalla Camera di commercio per mettere in atto una comunicazione del territorio efficace e immediata, che sappia suscitare curiosità e interesse presso il pubblico, mettendo in rete, per mezzo del sito www.unicaumbria.it e della omonima App, il territorio e le sue eccellenze.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.