Bari – Bologna: un progetto unisce le due città all’insegna dell’industria 4.0

Grazie agli accordi siglati tra Its Cuccovillo di Bari e Datalogic di Bologna, prenderà presto il via un nuovo percorso formativo per 30 neodiplomati pugliesi. Imminente la chiusura delle iscrizioni

Un progetto unico in Italia”: con queste parole il Direttore Tecnico dell’Its meccatronico “A. Cuccovillo” di Bari Roberto Vingiani ha commentato il nuovo protocollo di unione con il gruppo bolognese Datalogic.
Its Cuccovillo, infatti, è da tempo riconosciuta come eccellenza nazionale in grado di garantire occupazione a quasi tutti i suoi studenti: “La Regione sta investendo molto sugli Its grazie all’impiego di fondi europei. Anche i governi nazionali dovrebbero investire molto di più su questi percorsi che sono straordinari, e che in altri paesi, come in Germania, sono diventati parte essenziale del sistema didattico. Dobbiamo fare in modo che aumentino i corsi e dunque le opportunità di futuro per i nostri ragazzi“. Così l’assessore regionale alla Formazione Sebastiano Leo, presente alla firma dell’accordo di programma tra l’Its Cuccovillo e il Datalogic, che occupa circa 3000 addetti nelle 30 sedi distribuite in tutto il mondo.

Il protocollo prevede l’avvio di un percorso di formazione innovativo anche a livello nazionale: “Questo progetto è dedicato a circa una trentina di neodiplomati pugliesi che hanno aderito al bando del “Cuccovillo” – continua Vingiani – Le iscrizioni sono attualmente in fase di chiusura, pertanto resta ancora poco tempo per iscriversi per chi fosse interessato a partecipare”.
Un filo diretto tra Bari e Bologna, come ha spiegato Lucia Scattarelli, presidente dell’ITS Cuccovillo: “Ai nostri ragazzi offriamo l’opportunità straordinaria di potersi formare direttamente in una delle aziende italiane più dinamiche e innovative, leader mondiale nei sistemi elettronici di controllo, misurazione e sicurezza. Sia a Bari, utilizzando laboratori modernissimi, sia a Bologna, dove sono previsti sei mesi di stage offerti da Datalogic. Inoltre, i più meritevoli potrebbero effettuare un’esperienza a Pasadena in California“.

Dall’altra parte, grande soddisfazione anche per Andrea Franco, Senior Vice President e Chief Human Resources Officer di Datalogic: “Il nostro gruppo sta potenziando la sua struttura di ricerca e sviluppo in Italia e all’estero, quindi abbiamo scelto questa collaborazione proprio con un’eccellenza come l’Its Cuccovillo per creare nuove professionalità ad alta specializzazione da impiegare successivamente in tutte le nostre sedi, in Italia e all’estero“.

“L’offerta formativa dell’ITS Cuccovillo – ha aggiunto Vito Lacoppola, delegato a Programmazione della rete scolastica del territorio metropolitano di Bari – si arricchisce di un nuovo corso di alta formazione che consentirà ulteriori opportunità occupazionali ai nostri ragazzi. Rinnovo l’impegno della Città metropolitana di Bari, competente in materia di edilizia scolastica degli istituti superiori, a garantire strutture logistiche sempre più adeguate alle esigenze formative e didattiche del Cuccovillo, nella sede di Via Divisione Acqui a Bari, con la dotazione di nuove aule e laboratori”.
Un programma focalizzato sulla tecnologia e in particolare sull’industria 4.0, con un occhio di riguardo nei confronti dei settori dell’elettronica e dell’informatica, come sottolineato dalla vicepresidente di Confindustria Bari-Bat, Laura Ruggiero: “Un’occasione incredibile per i nostri ragazzi, anche dal punto di vista occupazionale, perchè c’è una carenza anche a livello nazionale di questi profili innovativi ad alta specializzazione”.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.