Sanità: Stati generali dell’Alto Chiascio il 18 ottobre

Appuntamento all'ospedale di Branca. Barberini: "Presenteremo sviluppi e attività del presidio ospedaliero, prospettive dei servizi sanitari territoriali"

Si terranno la mattina del 18 ottobre, nella sala conferenze dell’ospedale di Branca, gli stati generali della sanità dell’Alto Chiascio, convocati dall’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini, anche a seguito del vertice sul riordino dei servizi sanitari del territorio con i sindaci di Gualdo Tadino e Gubbio, Massimiliano Presciutti e Filippo Stirati, che si è tenuto nei giorni scorsi, presenti anche il direttore regionale dell’area Salute, Welfare, Organizzazione e Risorse Umane, Walter Orlandi e il direttore generale della Usl Umbria 1, Andrea Casciari.

“Presenteremo alla comunità gli sviluppi e le attività presidio ospedaliero di Branca – spiega Barberini – nonché le prospettive dei servizi sanitari territoriali e della loro integrazione con l’ospedale. Ma soprattutto ascolteremo le istanze e i contributi dei rappresentati delle istituzioni locali, degli operatori sanitari, delle associazioni del territorio e dei singoli cittadini. Una discussione aperta e a tutto tondo, alla quale auspico la massima partecipazione, ribadendo sin da ora la centralità del presidio ospedaliero di Gubbio-Gualdo Tadino, che continuerà ad avere un ruolo strategico nella sanità umbra, all’interno della rete ospedaliera dell’emergenza-urgenza, senza alcun ridimensionamento, ma collegandolo ai servizi sanitari territoriali e con un potenziamento dei servizi specialistici”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.