Carta tutto treno: Chianella, “impegnati per prorogare il servizio”

Annunciato prossimo incontro in Regione con pendolari e associazioni consumatori

“Stiamo lavorando con gli uffici per verificare se nel bilancio regionale ci sono risorse da destinare alla Carta tutto treno, così da garantirne la continuità almeno fino a dicembre  2018; nei prossimi giorni incontrerò i pendolari umbri e le associazioni dei consumatori”. Lo ha annunciato l’assessore regionale ai Trasporti, Giuseppe Chianella, in riferimento alle polemiche nate a seguito della sospensione dal 25 settembre scorso della Carta tutto treno.

“Sono solo sette, tra cui l’Umbria, le Regioni che in Italia hanno attivato questo servizio rivolto all’utenza – ha ricordato l’assessore –. Per consentire il servizio l’Umbria ha stanziato 390mila euro dal bilancio regionale. Si tratta di un importo significativo che la Regione ha voluto comunque reperire, con il massimo sforzo possibile, proprio per rispondere alle richieste dei pendolari umbri. Usufruiscono mediamente della Carta circa 600 pendolari della nostra regione, vale a dire il 2,5% dei circa 25 mila viaggiatori che utilizzano sistematicamente i servizi ferroviari regionali per gli spostamenti quotidiani. Tuttavia, proprio perché riteniamo si tratti di un servizio importante continueremo ad impegnarci per reperire le risorse necessarie a dargli continuità. Alle associazioni dei consumatori, in più occasioni, abbiamo proposto di stabilire un criterio di equità nell’attribuzione di questo contributo perché siamo convinti che questa sia la strada da seguire. Torneremo a farlo anche nel corso dei prossimi incontri”.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.