Nuove assunzioni in Compagnia Toscana Trasporti

La CTT (Compagnia Toscana Trasporti) comunica 50 nuove assunzioni di personale appartenenti alla categoria degli operatori di esercizio

toscana

A conclusione dell’iter annunciato nella precedente conferenza stampa CTT nord annuncia che nei prossimi giorni verrà ufficializzata l’assunzione delle seguenti unità di personale appartenenti alla categoria degli operatori di esercizio (ODE). Si tratta di 50 nuove assunzioni distribuite come potete vedere in tabella. Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato che vanno a coprire i numerosi pensionamenti avvenuti negli ultimi anni. Le assunzioni decorreranno dal prossimo 1 maggio.

La distribuzione è il frutto della diversa dimensione dei bacini, della distribuzione dei pensionamenti, delle scelte volontarie di trasferimenti interni (ben 9 autisti ad esempio dal bacino di Pisa hanno scelto di rientrare in quello di Livorno), oltre che da alcuni casi particolari (il rientro di 8 autisti dal servizio Scuolabus e disabili del Comune di Livorno).

A queste assunzioni si andranno presto a sommare quelle a tempo determinato per coprire il periodo estivo ovvero il periodo 1 luglio – 15 settembre che normalmente si aggira intorno alle 50 unità.

Con queste assunzioni si esaurisce (praticamente) la graduatoria stilata dopo le selezioni del 2015, per cui, per queste esigenze, si attingerà alle nuove graduatorie 2017 le cui procedure si sono appena completate.

Nei prossimi giorni verranno infatti pubblicate sul sito aziendale (www.cttnord.it) le graduatorie per le varie sedi (Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara) che comprendono circa 250 lavoratori ritenuti idonei che serviranno a coprire il fabbisogno aziendale almeno per i prossimi due anni.

Con questo ulteriore passaggio CTT conferma la sua politica di stabilizzazione del personale nonostante le attuali incertezze legate alla procedura di gara.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.