Castelluccio riparte dall’agriturismo ‘Monte Veletta’

Presente la numero uno della Regione, Catiuscia Marini: "Segno di grande fiducia e speranza per tutta l'Umbria"

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha parlato da Castelluccio di Norcia, insieme al sindaco di Norcia Nicola Alemanno, per la cerimonia informale di chiusura dei lavori di ricostruzione dell’agriturismo ‘Monte Veletta’ della famiglia Testa.

“Veder ripartire un’attività ricreativa a Castelluccio, in pieno cratere del sisma, a meno di due anni dal terremoto, è un segno di fiducia e di grande speranza, ma anche la testimonianza concreta del lavoro silenzioso che abbiamo fatto”. Ha aggiunto: “La cerimonia di oggi è la dimostrazione più tangibile della tenacia delle persone che, con fiducia e caparbietà, hanno affrontato la difficile sfida della ricostruzione e della ripresa della loro attività economica. La storia di ‘Monte Veletta’ rappresenta anche un elemento di fiducia per tutta Castelluccio e per tutta l’Umbria. Questo borgo, infatti, è un simbolo e per questo dobbiamo sostenerlo con particolare attenzione”.

La parola è passata poi al sindaco Alemanno: “Giornata di grande emozione. Dopo mesi terribili e difficili vissuti in emergenza oggi vediamo finalmente una famiglia, un’impresa, che dopo aver completato il percorso della ricostruzione, finalmente riparte. Ci ripaga di tutte le fatiche di questi mesi e della volontà di questa famiglia, di questi due ragazzi giovanissimi che si rimettono in discussione, facendo ripartire l’attività dell’impresa di famiglia”.

Ottavio Testa, il titolare, si è detto molto felice per la conclusione dei lavori di ricostruzione dell’immobile nel centro di Castelluccio: “E’ la nostra rivincita sul mostro. La nostra vita è sempre stata qui e qui vogliamo che continui. Abbiamo attraversato mesi molto duri e difficili, ma grazie alla fiducia, alla grande volontà e al supporto delle istituzioni, ciò che solo qualche mese fa appariva come un sogno irrealizzabile, oggi è realtà. Anche questa è la fioritura di Castelluccio”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.