Toscana, al via l’educazione civica a scuola

Sarà presentata domani la proposta di legge sull'Educazione Civica come materia autonoma nelle scuole

libri

Domani (venerdì 20 luglio) anche a Scarperia e San Piero sarà possibile aderire all’iniziativa promossa dall’Anci per avviare la campagna di raccolta delle firme utili per presentare in Parlamento la proposta di legge di iniziativa popolare sull’ E​ducazione Civica, come materia autonoma nelle scuole.

Saranno allestiti banchetti per la raccolta delle firme, dalle 9 alle 13 in Piazza dei Vicari a Scarperia e alla Biblioteca Comunale di San Piero a Sieve, per coinvolgere e informare i cittadini e contribuire a questa battaglia di civiltà. Partire dai banchi di scuola per formare dei buoni cittadini, è l’obbiettivo dell’iniziativa sostenuta dell’Anci, quella del 20 luglio sarà la prima di una serie di giornate di mobilitazione dei sindaci italiani, finalizzate a raccogliere le firme necessarie per il deposito della proposta di legge in Parlamento.

L’introduzione dell’educazione come materia obbligatoria in ogni scuola di ordine e grado per formare dei buoni cittadini, rispettosi delle istituzioni e delle regole basilari di convivenza, dotati di un grande senso civico e di appartenenza alla comunità in cui vivono, per permettere lo studio della Costituzione, la conoscenza del principio di eguaglianza e promuovere l’educazione alla legalità e al rispetto del prossimo.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.