Estate: ‘Perugia is open’ anima il centro storico

Dal 14 giugno al 13 settembre i giovedì del capoluogo umbro offrono musica, itinerari, animazioni e shopping

Il centro storico della città come spazio aperto, attivo e attrattivo, animato dal pomeriggio alla sera con iniziative che vanno dalla musica alle attività per famiglie, dallo shopping agli itinerari turistici e conviviali. È l’idea alla base di Perugia is open, il cartellone dei giovedì in centro, proposto anche per l’estate 2018 dal Consorzio Perugia in centro, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e il patrocinio Comune di Perugia. Il programma è stato illustrato, mercoledì 13 giugno, a palazzo dei Priori da Sergio Mercuri (presidente del Consorzio), alla presenza di Cristiana Casaioli (assessore comunale al Commercio) e Fabrizio Stazi (segretario generale della Fondazione Cassa di risparmio di Perugia).

Dieci appuntamenti tra il 14 giugno e il 13 settembre in un progetto di animazione del territorio che fa da anteprima al fine settimana, con l’obiettivo di valorizzare in maniera uniforme e diffusa tutta l’acropoli. “Lo sforzo – ha spiegato Mercuri – è quello di proporre un cartellone continuativo in cui dobbiamo cercare di dare il meglio in ogni serata. Per me è una grande soddisfazione vedere tanta gente che si è spesa per questa manifestazione e spero che i cittadini collaborino e partecipino”.

Nel cartellone che si apre giovedì 14 giugno spazio alla musica dal vivo, con cinque postazioni: in piazza Matteotti i Montefiori cocktail che dalla Riviera romagnola portano a Perugia la loro musica da aperitivi ‘vigorosi’ (a seguire dj set), in piazza della Repubblica alle 22 Akuna Matata, banda itinerante che farà ballare con batucada brasileira e percussioni, e in piazza Danti John Andrew Lunghi, giovane artista perugino che si sta facendo strada con arrangiamenti di brani pop e rock. Ancora, in piazza Santo Stefano ci sarà Tango in piazza con Milonga del Barrio a cura di Alchimia e in piazza Morlacchi Kaleido Sound System, nuova idea che nasce dal collettivo I-Shence che fonde musica elettronica e proposte di world music. Abbinate alla musica, le proposte enogastronomiche a cura dei pubblici esercizi del centro. Il giovedì sarà all’insegna dello shopping, con protagoniste le attività commerciali e artigianali del Centro commerciale naturale dell’acropoli “che – ha aggiunto Mercuri – spero raccolgano il nostro invito di tenere aperto fino a tarda sera”. Tra le novità di quest’anno, dal 21 giugno, ‘Arabella market’, il coloratissimo mercatino vintage e handmade in piazza Matteotti dalle 16 alle 23 con animazione, musica e area relax. Tornano anche le ‘Divagazioni perugine’, la risposta concreta alla domanda sempre crescente di conoscenza del territorio, da parte dei perugini e non solo. Dieci differenti appuntamenti, alle 18.30 (su prenotazione), con itinerari nei luoghi più suggestivi dell’acropoli da riscoprire attraverso il racconto di aneddoti, storie e personaggi legati alla città. Prima divagazione, il 14 giugno, ‘Il volto femminile dell’ordine benedettino’, con la visita alla Chiesa di san Benedetto dei Condotti, gioiello architettonico aperto in esclusiva per l’evento per concessione dell’Adisu. Due anticipazioni sui prossimi appuntamenti in programma: si rinnova la collaborazione con Umbria Jazz per la serata Uj Appetizer – Aspettando Umbria Jazz del 12 luglio. In occasione del primo giovedì dei saldi estivi, una serata all’insegna dello shopping e del jazz. Subito dopo Umbria Jazz la città non va in vacanza. Giovedì 26 luglio una grande serata ‘revival’ che ripercorrerà gli anni ‘50, ‘60, ‘70, ‘80 e ‘90 del secolo scorso attraverso musica e atmosfere con postazioni che abbracciano tutto il centro storico. Dal 21 giugno si animerà anche lo spazio per bambini e famiglie con l’Arena Borgobello al Tieffeu – Teatro di figura umbro in via del Castellano 2/a dove ci saranno laboratori e spettacoli teatrali; dal 28 giugno il programma si arricchisce con la visita alla zona archeologica della Cattedrale e con la suggestiva cena nel chiostro di san Lorenzo.

“Abbiamo sostenuto – ha commentato Stazi – questa manifestazione inclusiva, quello di cui Perugia ha bisogno, perché contribuisce alla rivitalizzazione del centro storico in ottica di riqualificazione urbana con iniziative interessanti e tanti compagni di viaggio”. “Perugia is open – ha concluso l’assessore Casaioli – dà tante occasioni ed è emozionante l’idea che i perugini tornino in centro e possano conoscere la città. Non è solo musica, infatti, ma iniziative per tutte le fasce di età prima e dopo Umbria jazz”. Tutte le informazioni e il programma sempre aggiornato sul sito e sulla pagina Facebook ‘EnjoyPerugia’.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.