Fatturazione elettronica: in 130 al workshop di Confcommercio Umbria

Grande attenzione per le nuove norme che per alcune categorie scattano il primo luglio

Grande interesse da parte degli imprenditori umbri per le novità legate alla fatturazione elettronica. Lo testimonia la grandissima partecipazione al workshop informativo  organizzato nel pomeriggio di giovedì 7 da Confcommercio Umbria, in collaborazione con la propria società di Servizi Seac, presso la sede di Perugia, il terzo promosso dall’associazione su questo tema in appena 15 giorni. Oltre 130 gli imprenditori che hanno partecipato per capire quale sarà in termini organizzativi e di competenze l’impatto di questa novità, che per alcune categorie è di prossima attuazione. Infatti l’obbligo della fatturazione elettronica scatta già dal 1° luglio 2018 per i gestori di carburante e i subappaltatori nella filiera della P.A., dal 1° gennaio 2019 per tutte le operazioni tra consumatori e privati, quindi per tutti i rapporti B2B e B2C.

Durante l’incontro Nicoletta Censi (responsabile fiscale Seac Confcommercio Umbria) e Giuseppe Nuccio (esperto di fatturazione elettronica di Seac spa) hanno evidenziato sia gli aspetti normativi che quelli tecnici, illustrando anche le soluzioni alle tante problematiche che via via si porranno, dato anche un contesto normativo che presenta numerose incertezze. Tante le domande poste dalla platea, che hanno consentito di trattare aspetti specifici legati alle diverse tipologie di attività.

Il workshop si inserisce nella azione di informazione, consulenza e assistenza tecnica che  Confcommercio Umbria mette in campo per supportare concretamente le imprese nella via del cambiamento e dell’innovazione, nei diversi ambiti della gestione aziendale.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.