Imprenditoria femminile under 35: Perugia al 19esimo posto in Italia

La quota rosa rappresenta il 31%. Il 26 giugno arriva nel capoluogo umbro il Giro d’Italia delle donne che fanno impresa

imprese femminili

In provincia di Perugia al 31 marzo le imprese guidate da ‘under 35’ con a capo una donna sono 1.700 e rappresentano il 31,2% del totale. Per tasso di femminilizzazione dell’imprenditoria giovanile, la provincia di Perugia si colloca al 19esimo posto tra le 105 province italiane. Su scala regionale, l’Umbria risulta essere addirittura la regione più rosa d’Italia con un tasso di femminilizzazione delle imprese under 35 del 31,48%.  Altra componente che sta modificando il volto dell’impresa femminile in provincia di Perugia è quella straniera: 1.828 sono le imprenditrici straniere ‘perugine’ al 31 marzo 2018, con una percentuale che supera il 27% del totale delle imprese straniere che operano in provincia di Perugia.

Queste sono alcune indicazioni che emergono dalla lettura dei dati dell’Osservatorio per l’imprenditoria femminile di Unioncamere-InfoCamere, rese note in occasione della partenza lunedì 28 maggio da Macerata, dell’11esima edizione del Giro d’Italia delle donne che fanno impresa, iniziativa organizzata da Unioncamere insieme ai Comitati per l’imprenditorialità femminile delle Camere di commercio. Il Giro farà tappa a Perugia martedì 26 giugno. Obiettivo del Giro d’Italia delle donne d’impresa: informare, formare e sensibilizzare imprenditrici e aspiranti tali intorno alle problematiche specifiche delle imprese guidate da donne e alle concrete opportunità offerte dal ‘mettersi in proprio’.

Il Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Perugia, che ha partecipato attivamente all’organizzazione della tappa perugina del Giro d’Italia delle donne di impresa, ha espresso viva soddisfazione per il ritorno del Giro a Perugia e, nella persona della sua presidente Rosalba Cappelletti, ha invitato tutte le donne imprenditrici a intervenire alla tappa perugina e portare il segno chiaro del loro impegno a sostegno dell’attività imprenditoriale delle donne.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.