Coldiretti Umbria: Rosalba Cappelletti nuova responsabile di Donne Impresa

Francesca Rogari e Gino Vannucci sono stati eletti invece alla guida dei coordinamenti provinciali

Far crescere non solo l’imprenditoria femminile ma l’intera agricoltura del territorio, gestita per circa un terzo proprio da aziende “rosa”: questo l’ambizioso obiettivo della nuova responsabile regionale Donne Impresa Coldiretti Umbria, Rosalba Cappelletti, imprenditrice agricola di Colfiorito, dove conduce una moderna azienda agricola vocata prevalentemente alla coltivazione di legumi, cereali e patate.

Rosalba al momento dell’elezione, ha evidenziato come sempre più spesso, le imprese che vantano al loro interno delle donne siano in crescita anche in termini occupazionali, fortemente radicate nel territorio e, cosa ancora più importante, siano più sane, con atteggiamenti più oculati e meno propensi alla speculazione.

Elette, intanto, anche la nuova leader di Donne Impresa Coldiretti Perugia, Francesca Rogari, che conduce un’impresa zootecnica a Gubbio, con Gina Vannucci, titolare di un agriturismo ad Arrone, riconfermata alla guida delle imprenditrici ternane della Coldiretti. Alle neolette sono giunti gli auguri di buon lavoro da parte della Coordinatrice Nazionale Coldiretti Donne Impresa Silvia Bosco, di Albano Agabiti Presidente Coldiretti Umbria, del Direttore regionale Diego Furia e della responsabile uscente Carol Piermarini.

Nella propria attività – hanno sottolineato le nuove responsabili di Donne Impresa – le imprenditrici agricole stanno dimostrando capacità nel coniugare la sfida con il mercato ed il rispetto dell’ambiente, la tutela della qualità della vita con l’attenzione al sociale, il contatto con la natura e la valorizzazione dei prodotti tipici locali e della biodiversità, diventando protagoniste in diversi campi: dalle attività di educazione alimentare ed ambientale alle fattorie didattiche, fino alla vendita diretta e agriturismo.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.