Una eccellenza dell’Umbria “va” a convegno: il Ciliegiolo di Narni

Domani e domenica a Palazzo dei Priori quaranta produttori italiani saranno presenti. Il premio per il miglior ciliegiolo intitolato a Dante Ciliani.

Circa 40 aziende di Ciliegiolo provenienti da Umbria, Toscana e altre regioni che lo coltivano. L’appuntamento è a Narni, zona ad alta vocazione per la produzione del Ciliegiolo, sabato 19 e domenica 20 maggio. L’evento dedicato alla scoperta di tutte le realtà che producono questo caratteristico vitigno in purezza sul territorio nazionale, “Ciliegiolo d’Italia”, giunge alla sua quarta edizione. E propone due giornate di degustazioni alla presenza dei produttori presso il Palazzo dei Priori.
Ciascuna azienda con i propri vini, permetterà ad un pubblico – non solo di operatori del settore ma anche di appassionati di enogastronomia – di scoprire le varie declinazioni di un “rosso agile e slanciato, che riscatta la propria leggerezza come un valore, come garanzia di trasparenza. E sa proporsi nei casi migliori come un rosso scorrevole e succoso, tutt’altro che scivoloso e sfuggente: un vin de soif capace di stimolare il sorso successivo”, come lo ha definitivo il giornalista enogastronomico Giampaolo Gravina.
Ad approfondire questi aspetti del Ciliegiolo, attraverso delle degustazioni guidate ci saranno giornalisti del calibro di Armando Castagno, Carlo Macchi (Winesurf), Maurizio Fillipi, Miglior Sommelier d’Italia 2016) e Riccardo Viscardi e Livia Belardelli (Doctor Wine).
In collaborazione con Slow Food Terre dell’Umbria Meridionale si potranno degustare e acquistare alcuni Presidi e piccole produzioni alimentari di questa terra ricca di tesori del gusto.
La manifestazione è promossa e ideata dall’Associazione dei Produttori di Ciliegiolo di Narni, composta da sette aziende locali riunitesi per la promozione e lo sviluppo del “Ciliegiolo di Narni”, tipico di queste zone e presente già dal Medioevo.
Questi i nomi delle aziende “Associazione dei Produttori di Ciliegiolo di Narni “: Leonardo Bussoletti (il cui titolare, Leonardo Bussoletti, è il Presidente dell’Associazione), Fattoria Giro di Vento di Azienda Agricola Mazzocchi, Tenuta Casale Milli, Tenuta Fabrucciano, Agraria Ponteggia, Cantina Sandonna, Ruffo della Scaletta. Sette realtà che producono ed etichettano Ciliegiolo di Narni in purezza e che hanno aderito a un disciplinare che certifica l’adozione di determinate norme di lavorazione, sia in vigna che in cantina, più rigorose rispetto al disciplinare IGT, e si contraddistinguono grazie ad un bollino posto in etichetta.
Domenica 20 maggio alle ore 17.30 avverrà la consegna del premio “Ciliegiolo: un piccolo grande rosso, a briglia sciolta”, in memoria di Dante Ciliani, giornalista, caporedattore della redazione ternana de Il Messaggero, presidente dell’ordine dei giornalisti dell’Umbria, scomparso prematuramente nel 2015.
Dante era un appassionato di vino e un grande amico e sostenitore dell’Associazione dei Produttori del Ciliegiolo di Narni che proprio in suo ricordo, dalla scorsa edizione ha voluto dare vita a questo premio.
Ad assaggiare i vini per decretare il vincitore, ovvero il produttore che meglio di chiunque altro ha saputo dare risalto, con la sua etichetta, alle caratteristiche di espressività del vitigno, sarà una giuria di esperti degustatori formata da Armando Castagno, Carlo Macchi, Maurizio Filippi, Riccardo Viscardi e Livia Belardelli.

PROGRAMMA:
Sabato 19 maggio – Palazzo dei Priori
– ore 12- 17 degustazione riservata per la stampa con il servizio sommelier
– ore 14.00 – Apertura dei banchi di assaggio di Ciliegiolo e dei presidi Slow Food Terre dell’Umbria Meridionale
– ore 18.00 – “Anime delicate. Il Ciliegiolo a confronto con i rossi leggeri italiani”. Degustazione alla cieca condotta da Armando Castagno
– ore 19.00 – Chiusura dei banchi di assaggio

Domenica 20 maggio – Palazzo dei Priori

– ore 12.00 – Apertura dei banchi di assaggio di Ciliegiolo e dei presidi Slow Food Terre dell’Umbria Meridionale
– ore 12.00 – Degustazione guidata: I grandi rossi del Futuro: Ciliegiolo and friends. Ciliegiolo a confronto con i vitigni italiani. Degustazione condotta da Carlo Macchi, (Winesurf).
– ore 15.00 – Ciliegiolo e dintorni: i vitigni umbri a bacca rossa. Degustazione condotta da Riccardo Viscardi e Livia Belardelli, (Doctor Wine)
– ore 18.00 – Il Ciliegiolo di Narni. Degustazione condotta da Maurizio Filippi (Ais, miglior sommelier d’Italia 2016)
– ore 19.00 – Chiusura dei banchi di assaggio

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”