Car Sharing per la qualità della vita

Approvata a maggioranza la mozione sul servizio automobilistico car sharing per diminuire l'inquinamento in Toscana

car sharing

Approvata a maggioranza una mozione per diffondere il car sharing su tutto il territorio regionale. L’atto, che porta le firme di Andrea Quartini e Giacomo Giannarelli, impegna il Presidente e la Giunta “a istituire un tavolo istituzionale con Anci al fine di individuare le modalità e le azioni necessarie per rendere accessibile alle automobili oggetto di car sharing tutti i centri urbani ubicati sul territorio regionale”, così come a valutare la possibilità, per le automobili utilizzate nelle modalità di car sharing, “di garantire parcheggi gratuiti in aree urbane, in particolare per quelli ubicati nei pressi di stazioni ferroviarie e aeroporti”.

Come ha infatti spiegato Andrea Quartini, illustrando la mozione in aula, “la formula del car sharing ha un impatto positivo, diminuendo il rischio di inquinamento e migliorando la qualità della vita, ma spesso chi parte con un’auto condivisa da Firenze non può, per esempio, entrare in ztl o parcheggiare gratuitamente a Pisa”. “Per questo – ha proseguito Quartini – chiediamo un tavolo per raccordare le politiche in materia di tutte le città toscane”.

Favorevole si è dichiarata Elisabetta Meucci, che ha definito “l’iniziativa proposta dalla mozione interessante e lodevole”, visto che “a Firenze il car sharing si è rivelata un’ottima cosa”. Dunque “riteniamo interessante aprire un tavolo per estendere l’esperienza su tutto il territorio”.
Tommaso Fattori si è detto dubbioso, perché “se da un lato certamente la condivisione delle auto rappresenta un passo in avanti rispetto all’uso dell’auto privata individuale, dall’altro bisognerebbe avere il coraggio di puntare di più sull’uso del mezzo pubblico, che è la soluzione ideale e meno impattante”. Per questo Fattori ha annunciato voto di astensione.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.