Scuola di giornalismo di Perugia: ecco il bando per il biennio 2018 – 2020

Saranno 18 gli allievi selezionati e che diventeranno praticanti dell'Odg. Domande da presentare entro il prossimo 18 maggio

Al via il bando per la selezione dei 18 allievi della Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia, fondata dalla Rai e dall’Università di Perugia. Le domande per partecipare al quattordicesimo biennio devono essere presentate entro il prossimo 18 maggio. Gli allievi ammessi al corso 2018-2020 saranno iscritti nel registro dei praticanti dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria e dopo due anni potranno accedere all’esame di idoneità per diventare giornalisti professionisti.

La quota di iscrizione, rimasta invariata negli ultimi 3 bienni, è di seimila euro all’anno. Per favorire l’ingresso alla Scuola sono previste alcune borse di studio assegnate in base al merito e alle condizioni economiche familiari. Gli allievi ai quali non sarà corrisposta la borsa di studio potranno, su loro richiesta, accedere a un “prestito d’onore” erogato dalla banca BCC di Spello e Bettona sulla base di una convenzione con la Scuola.

La frequenza al corso è obbligatoria, a tempo pieno, e prevede la partecipazione a tutte le esercitazioni e prestazioni proprie del lavoro giornalistico all’interno e all’esterno della Scuola. Cinque i mesi di stage nei principali network e redazioni italiane. Il biennio, tenuto da giornalisti di chiara fama e da docenti universitari, si svolge nella sede del Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo, a Ponte Felcino, Perugia.

I praticanti disporranno dei più moderni strumenti multimediali, di telecamere personali, di otto salette di montaggio, di pc individuali collegati in rete e alle agenzie di stampa italiane ed estere, di moderni software di impaginazione e grafica. C’è anche la possibilità di alloggiare nella foresteria della Scuola, affittando uno dei tanti mini-appartamenti dotati di ogni comfort.

La selezione per esami e titoli (serve almeno una laurea triennale) si svolgerà secondo quanto prescrive il bando, scaricabile dal sito www.centrogiornalismo.it; ogni informazione può anche essere richiesta alla segreteria della Scuola.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.