Welcome, anzi Well Home, da Kristalia: al Salone del Mobile uno stand “riduzionista” per la regina dell’arredo design

Molte le novità dell’azienda famosa per i suoi tavoli e le creazioni in e outdoor ad alto contenuto di design

Inizia all’insegna dell’innovazione il Salone del Mobile di Kristalia, azienda di Pordenone nota in tutto il mondo per tavoli e complementi d’arredo, per interni ed esterni, ad altissimo contenuto di design.

Al Padiglione 20 Stand E07 – F10 – va in scena l’innovazione intesa come “semplicità, funzionalità e connessione emotiva”, valori chiave su cui è stato edificato lo “stand concept”, in perfetta sintonia con i prodotti targati Kristalia.

“Abbiamo pensato ad uno spazio che rappresentasse una casa, dove la componente del benessere è centrale – sottolinea il CEO di Kristalia Ruggero Magrini. Un luogo circondato da una zona esterna che risponda alle nuove tendenze architettoniche, con terrazzi e giardini che diventano dominanti. La zona interna, invece, si caratterizza da funzionalità e comodità, con la presenza per la prima volta di imbottiti”.

Un ambiente ideale per i prodotti Kristalia, autentiche novità, un mix raggiante di design, tecniche innovative e materiali esclusivi, presentate al Salone che aprirà a Milano il prossimo 17 aprile.

Vediamone una rapida rassegna anticipando alcune peculiarità dei prodotti che saranno i protagonisti della manifestazione più importante in Europa per uno dei settori trainanti il Made in Italy.

Il tavolino Font, frutto della una collaborazione con lo studio svedese Claesson Koivisto Rune, richiama il tipo di carattere utilizzato in tipografia e in informatica, un insieme di segni delineati e accomunati da un certo stile grafico o intesi per svolgere una data funzione. “Font – precisa Ruggero Magrin – è un servetto pensato per essere a disposizione sia all’interno che all’esterno della casa, caratterizzato da uno stile grafico unico. I tre architetti hanno elaborato per Kristalia un tavolino dalla forma organica sviluppato in molteplici materiali per sperimentare con una forma unica varie sostanze”.

Tenso è il primo vero imbottito Kristalia, un divano ispirato alle forme leggere, dinamiche tipiche di una “tensostruttura”, una creazione di Luca Nichetto, già padre della prima sedia in assoluto dell’azienda di Pordenone.

“La sua peculiarità – spiega Magrini – è la tensione interiore tra le parti che lo compongono, le linee slanciate e i dettagli sartoriali che sottolineano la morbidezza del rivestimento in tessuto o in pelle, mentre la modularità della struttura tubolare si adatta alle diverse dimensioni della seduta, e lo schienale, infine, migliora il comfort aggiungendo un poggiatesta con inclinazioni regolabili”. Cuscini morbidi e una varietà di superfici di supporto abbinabili alla struttura, rendono Tenso facilmente adattabile ad ambienti residenziali o contract.

Constellations è il tavolino che sempre Luca Nichetto ha voluto dedicare all’incontro tra Joan Mirò e Alexander Calder a Parigi nel 1928, gli artisti che dominarono la scena artistica di Montparnasse.

“Parliamo di giustapposizione di forme e materiali dove è possibile combinare liberamente quadrati, semi ellissi e cerchi per creare composizioni di superfici con vari spessori e trame”.

Il tavolino è disponibile in una varietà di colori e materiali, ed è composto da piani che si appoggiano su una struttura metallica di diverse dimensioni, così discreta da apparire invisibile, dando l’effetto di una vera e propria costellazione.

Dua, nome indonesiano, rappresenta il numero 2, come le sedute del divano realizzato dai due designer  Läufer & Keichel, veri interpreti del riduzionismo per Kristalia.

Brioni, invece, sono le isole di un piccolo arcipelago nel mare Adriatico che hanno ispirato i designer LucidiPevere per la collezione di pouf, poltrone lounge e daybed: “Prodotti leggeri e facili da spostare, ideali per creare infinite composizioni all’aria aperta, giocando con forme, colori e dimensioni diverse”. La struttura è in poliuretano rigido, con imbottitura sempre in poliuretano in varie intensità e cinghie in plastica. Dopo il successo delle versioni per esterno, i designer hanno sviluppato una versione per interno, ove la caratteristica fascia scura sulla parte più bassa viene rivestita dello stesso tessuto della seduta. Oggi il pouf da bordo piscina diventa anche da bordo divano.

LucidiPevere firmano anche i cuscini Lips, creazioni di “pelle e muscoli” come appunto le labbra. “Sono cuscini per esterno caratterizzati da speciali imbottiture idrorepellenti che, nel caso di pioggia, si asciugano rapidamente all’aria aperta”. La superficie inferiore è rivestita con materiale antiscivolo, un cordino elastico fissa i cuscini alla seduta, il bordo nero che corre lungo il loro perimetro ricorda il bordo disegnato a china di un’illustrazione.

Tuile è un biscotto sottile di origine francese che prende il nome delle tipiche tegole dei tetti francesi. “Ci piace immaginare che il designer francese Patrick Norguet abbia trovato ispirazione a colazione, o guardando i tetti dalla finestra del suo studio”. La forma dello schienale e dei braccioli degli imbottiti Tuile hanno una forma avvolgente proprio come l’omonimo biscotto. La struttura è in robusto metallo con trattamento anticorrosione e verniciatura a polveri epossidiche. Utilizzabile grazie a particolari tessuti in esterno, come in interno; pensato anche per essere presente in ambienti contract quali uffici, sale di aspetto, hotel.

Colander (scolapasta) è la sedia, e poi sgabello, disegnata da Patrick Norguet, un prodotto nato per esterno, con sedile e schienale in polipropilene stampato a iniezione e caratterizzato da una texture forata che ricordava appunto uno scolapasta. “Lo scorso anno è stata presentata con seduta e schienale in legno, mentre quest’anno viene presentata rivestita in tessuto; la struttura rimane una leggera e inalterabile struttura in alluminio verniciato. Ora le tre versioni possono dialogare tra loro per creare ambienti eclettici e coordinati”.

1085 Edition di Kristalia è una sedia che rappresenta lo spirito più profondo dell’azienda di Pordenone: una realtà che crede nella cultura della trasformazione degli oggetti attraverso il tempo (come il cuoio o il cemento) facendone un vantaggio qualitativo, nel valore di pezzi industriali che proprio attraverso l’usura, le stagioni e le mani – di chi li ha fatti ma anche di chi li ha usati – possono diventare così pezzi unici.

La sedia, disegnata dallo Studio Bartoli Design, viene presentata in versione lounge e si presenta quest’anno più abbondante e più bassa, ma con le medesime caratteristiche della progenitrice e la novità di una versione totalmente nera.

Infine, i tappeti Mustache, ideati  da Paolo Zani per vivere senza problemi all’aria aperta con la stessa eleganza che caratterizza gli ambienti domestici e contract più prestigiosi. Una linea caratterizzata da una tramatura mèlange, in raffinate tonalità, con bordature in diversi colori e con particolari frange che li rendono ancora più originali. La lavorazione con telaio a mano, di pregio artigianale e qualità sartoriale, rende ognuno di questi tappeti lievemente diverso dall’altro e quindi unico. Il filato in fibra di polipropilene, per le sue caratteristiche drenanti e di rapida asciugatura, è adatto non solo per l’ambientazione in esterni, dove si dimostra resistente agli agenti atmosferici e con colori che non temono i raggi UV, ma anche per ambienti indoor come piscine, saune e hammam, tutti luoghi caratterizzati da un’elevata umidità.

Non mancano le collaborazioni Kristalia che arricchiscono l’offerta dell’azienda di Pordenone, a partire da Clairy, un intelligente purificatore d’aria naturale, alimentato da una pianta e da una tecnologia che monitora e riduce l’inquinamento dell’aria interna attraverso un’applicazione per telefono. Il tutto in una perfetta sinergia tra natura, tecnologia e design.

Il connubio con l’arte è garantito dalla collaborazione con il pittore Manuel Pablo Pace, lo Studio Radici e Treviso Comic Book Festival,: “Il nostro obiettivo – specifica Magrini – è quello di portare la pittura contemporanea nel mondo del design di arredamento, di realizzare opere uniche e al contempo rendere originali i ritratti dei nostri designer”.

Per finire il gadget Kristalia: Piccolo Seeds, la bustina contenente sementi per fare crescere una pianta di Basilico con il link per scaricare la ricetta per preparare il Pesto di Basilico. (le immagini presenti sono illustrazioni realizzate da Francesca Rizzato).

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.