Torino, al via il trasporto condiviso di “cose e oggetti”

Nuovo servizio di car sharing dedicato però al trasporto condiviso di cose e oggetti anche ingombranti

car sharing

Da oggi Enjoy, una delle società di car sharing presenti a Torino, avvierà in città un nuovo servizio dedicato al trasporto condiviso di “cose”.

“La decisione di Enjoy di proporre anche a Torino un servizio di van sharing free floating è in linea con le scelte della Città di favorire la mobilità in sharing – commenta l’assessora ai Trasporti, Maria Lapietra – . Siamo certi che la modalità del noleggio in condivisione anche di mezzi con i quali trasportare gli oggetti più ingombranti – più flessibile, che non richiede di prendere e riconsegnare il mezzo nello stesso parcheggio – incontrerà il favore dei cittadini. La scelta di servirsi di questi veicoli ne ottimizzerà l’uso e, insieme alla possibilità di sostare gratuitamente negli spazi delimitati dalle strisce blu, limiterà anche le soste in seconda fila o a motore acceso – spiega l’assessora Lapietra – : si tratta di una opportunità importante che guarda non solo alla mobilità condivisa, ma anche alla sostenibilità ambientale”.

I mezzi, con i quali si potranno trasportare mobili, elettrodomestici o materiali da lavoro,  avranno libero accesso e transito nella ZTL Centrale e Romana (mentre non sarà possibile nelle ZTL trasporto pubblico, Valentino e pedonali) e potranno sostare gratuitamente negli spazi delimitati da strisce blu e nei 144 stalli riservati al car sharing comunale

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.