Regione, al via 30 milioni per il Piano Integrato per l’occupazione

Dal 6 marzo verrà messo in atto il Piano Integrato per l'occupazione, per fronteggiare povertà, disoccupazione, diseguaglianze sociali

piano integrato

Dopo mesi di attesa finalmente dal 6 marzo prenderà il via il Piano Integrato per l’occupazione, messo in campo dalla Regione Toscana.

Il piano comprende 30 milioni di euro per l’occupazione che andranno ad attivare una serie di interventi contro la povertà, l’esclusione sociale e le diseguaglianze sociali.

E’ stato presentato dal presidente della Giunta Enrico Rossi e dall’assessore al lavoro Cristina Grieco e vi contribuiranno l’Agenzia nazionale per il Lavoro e l’Inps.

Le risorse saranno destinate al 70% alle aree di crisi della Toscana.

Il Piano prevede l’attuazione di tre misure rivolte ai disoccupati privi di strumenti a sostegno del reddito: l’assegno per l’assistenza alla ricollocazione che permette ai disoccupati di usufruire di un servizio di attività specifiche della durata di 6 mesi mirate all’inserimento al lavoro; l’indennità di partecipazione riconosciuta ai disoccupati durante il percorso delle attività previste dal servizio dell’assegno per l’assistenza alla ricollocazione; gli incentivi all’occupazione, ovvero un contributo riconosciuto ai datori di lavoro che assumono i disoccupati destinatari dell’assegno di ricollocazione.

Potranno usufruire dell’assegno di ricollocazione e dell’indennità di partecipazione, i disoccupati che possiedono i seguenti requisiti: residenti o domiciliati in Toscana , iscritti allo stato di disoccupazione, disoccupati da almeno 12 mesi e privi di strumenti a sostegno del reddito.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.