Casaleggi, Area Science Park “Ecco come funziona il Digital Innovation Hub Udine”

Stefano Casaleggi

“Il Digital Innovation Hub di Udine è uno dei tasselli di Industry Platform 4FBG della Regione. Insieme i progetti cercano di mettere in rete le competenze che sono diffuse sul territorio in modo che si riesca a sfruttare delle porte di accesso diffuse sul territorio, ma anche delle specialità e delle specializzazioni tipiche per la storia degli investimenti già fatti. Recuperiamo gli investimenti e li mettiamo in rete: nasce a Udine una struttura fatta da più soggetti in questo modo dovremmo riuscire ad aiutare migliaia di imprese che devono affrontare in tempi rapidi il tema della digitalizzazione dei propri processi. Come funzionerà il coordinamento regionale con gli sportelli già esistenti? Abbiamo deciso di costituire una cabina di regia composta dai soggetti di ogni nodo, più la Regione, più Area Scienze Park come soggetto che rappresenta gli investimenti che arriveranno dal ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Istruzione e della ricerca. A loro si aggiungerà un rappresentante dei centri di ricerca del Triveneto in modo da avere in quella camera di compensazione la decisione di dove investire il denaro addizionale che ci verrà finanziato, in modo da evitare duplicazioni ed aumentare efficacia ed efficienza di sistema. Questo sarà il cuore del coordinamento,poi i nodi devono garantire la propria specializzazione ed avranno in questo totale autonomia operativa”.

Questo il contributo di Stefano Casaleggi, direttore generale di Area Science Park a margine dell’incontro di Udine di Industry 4.0 Preparati al futuro promosso da Confindustria.

 

Preparati al futuro – Confindustria – Udine video

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.