“Numero chiuso” per sei corsi di laurea dell’Università di Perugia

Novità, video tutorial , opportunità, modalità

Saranno ben sei i corsi a “numero chiuso” che l’Università di Perugia ha intenzione di allestire per il prossimo anno scolastico: Farmacia, Chimica e Tecnologia farmaceutiche, Scienze Biologiche, Biotecnologie, Scienze motorie e Sportive, Filosofia e Scienze e tecniche psicologiche. E’ sotto certi aspetti una riproposizione dell’anno scorso, il tutto per dare agli studenti il massimo delle opportunità didattiche e di inserimenti. Due le sessioni per la selezione una primaverile ed un’altra estiva, che, dato la concomitanza degli esami di stato, si potranno anche svolgere a Milano e Bari. L’eventuale prova selettiva si svolgerà soltanto qualora il numero dei candidati superi il numero dei posti programmati per ciascuna delle due sessioni (primaverile ed estiva) e in modalità computer-based presso le sedi che saranno attrezzate con personal computer (Perugia, Milano e Bari). La prova sarà composta da 60 quesiti, con 5 opzioni di risposta sugli argomenti di cultura generale, sulla base dei programmi della scuola secondaria superiore, e di accertamento della predisposizione per le discipline oggetto dei corsi medesimi (quali ad es. Matematica, Fisica, Biologia, Chimica, etc.).

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”