Turismo e Cultura, Marini: “Ora l’Umbria ha notevoli risorse da investire”

I 10 milioni che arrivano dal Cipe fanno felice la presidente della Regione: "Si potranno fare interventi fondamentali in vari campi"

L’Umbria avrà 10 milioni di euro per cultura e turismo. Lo ha deciso il Cipe, vale a dire il Comitato interministeriale per la programmazione economica, che ha approvato i piani operativi ‘Cultura e Turismo’, ‘Ambiente e infrastrutture’, stanziando quindi i finanziamenti per il Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) per il 2014 – 2020.

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, è ovviamente soddisfatta: “Grazie a un importante lavoro svolto in questi mesi tra Regione e Governo, l’Umbria potrà contare su un notevole ammontare di risorse per realizzare fondamentali interventi nelle infrastrutture, nel turismo, nell’ambiente e nei beni culturali e monumentali”. La sinergia positiva ha visto all’opera pure le amministrazioni comunali interessate.

Ancora Marini: “Si tratta di opere particolarmente importanti e attese dalle diverse comunità locali. Nello specifico, gli interventi relativi al Piano operativo ‘Cultura e turismo’ sono stati definiti in un rapporto di collaborazione tra Regione, amministrazioni comunali e ministero dei Beni culturali, grazie alla disponibilità e alla sensibilità dello stesso ministro Dario Franceschini, al quale sento di rivolgere il mio ringraziamento per l’attenzione dimostrata”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.