Prevenzione della dispersione scolastica: Master Perugia, prorogati termini iscrizione

La nuova scadenza è il prossimo 20 marzo. Il Master di I livello si rivolge a insegnanti, futuri docenti, orientatori, operatori sociali e dei centri giovanili

E’ stata concessa la proroga al 20 marzo 2018 per le iscrizioni al Master in Orientamento narrativo e prevenzione della dispersione scolastica. Si tratta del primo, in Italia, di questo tipo ed è organizzato dall’Università di Perugia. Si rivolge non solo agli insegnanti, ma anche ai futuri docenti, agli orientatori o aspiranti, agli operatori dei centri giovanili, all’Informagiovani, agli operatori sociali e agli educatori.

Il Master di I livello in Orientamento e prevenzione della dispersione scolastica dura un anno e si articola in 60 crediti formativi universitari. Lo scopo è fornire le basi culturali necessarie alla prevenzione del disagio e della dispersione scolastica in direzione della costruzione di un proprio futuro formativo e professionale e per erogare, gestire attività di orientamento secondo l’approccio narrativo.

“Forniamo le basi teoriche e metodologiche, ma anche la concreta strumentazione professionale per interventi di orientamento, inteso nella sua accezione formativa, e interventi didattici e di altro tipo che permettano di operare a diversi livelli, nel pubblico e nel privato, con impostazione preventiva e/o curativa per ridurre il disagio e la dispersione dei giovani rispetto alla propria esperienza di istruzione e formazione, per favorire un’autonoma progettazione formativa e professionale”.

Bando e moduli sono scaricabili e consultabili sul sito dell’Università, www.unipg.it, alle voci: concorsi – accesso corsi numero programmato – Master.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.