Una nuova legge per regolare le cooperative

La Camera di Commercio di Terni mette a disposizione la propria competenza per superare i nuovi adempimenti.

Nuove regole per le cooperative, che devono essere più attinenti allo spirito mutualistico che le sottendono. Una legge allora è entrata in vigore per modificare il sistema della governance. La Camera di Commercio di Terni mette allora in guardia le società cooperative dall’osservanza delle nuove disposizioni che sono entrate in vigore dal primo di gennaio scorso.
La Legge di bilancio 2018, oltre a modificare il sistema di vigilanza nei confronti delle società cooperative, inasprendo le sanzioni in caso di mancato rispetto del carattere mutualistico prevalente, ha modificato anche il sistema di governance, prevedendo, con la modifica dell’art. 2542 del Codice civile. Le società cooperative dovranno d’ora in poi avere un organo amministrativo collegiale composto da almeno tre membri e con una durata di massimo tre esercizi. Le nuove disposizioni sono in vigore dal 1° gennaio 2018 in quanto non sono previsti nè un periodo transitorio nè decreti attuativi.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”