Firma: il nuovo presidente è il prof. Roberto Gerli

L’ordinario di reumatologia dell’Università di Perugia eletto alla guida del Forum Interdisciplinare per la Ricerca nelle Malattie Autoimmuni

Un professore dell’Università di Perugia al comando della gruppo Firma (Forum Interdisciplinare per la Ricerca nelle Malattie Autoimmuni). Si tratta di Roberto Gerli (ordinario di Reumatologia) che sostituisce alla presidenza dell’organizzazione scientifica il prof. Pierluigi Meroni (ordinario di Reumatologia dell’Università di Milano). Nel consiglio direttivo sono stati eletti ricercatori che lavorano nelle Università di Pisa, Brescia, Padova, Roma e Siena e negli Ospedali di Pordenone e San Carlo di Milano.

Il Firma, che fa parte di Easi (The European Autoimmunity Standardisation Initiative) fondato dal prof. Yehuda Shoenfeld di Tel Aviv, comprende medici (reumatologi, immunologi clinici, nefrologi, dermatologi, medici di laboratorio) e biologi che sono impegnati nello studio e nella ricerca scientifica delle malattie che hanno una base autoimmunitaria.

In quindici anni di esistenza, l’organizzazione senza scopo lucro ha realizzato numerosi lavori scientifici e in Italia costituisce un punto di riferimento per i centri che si occupano di questo tipo di malattie. Tra gli obiettivi che in questo lasso di tempo è riuscita a realizzare vi è l’ottimizzazione e la standardizzazione della determinazione degli autoanticorpi specifici delle malattie autoimmuni sistemiche, la creazione di linee guida per la prescrizione di test e per la diagnosi sierologica di tali malattie, la collaborazione tra i vari centri di diagnostica di laboratorio e ricerca scientifica.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.