Perugia: inaugurato il 216° anno accademico dell’Accademia Anatomico-Chirurgica

Sono stati consegnati i premi 'Diogene Furbetta' e 'Alessio Trippolini'. Prolusione a cura di Marco Catani, prof al King's College di Londra

Ieri, giovedì 15 febbraio, è stato inaugurato il 216esimo anno accademico dell’Accademia Anatomico-Chirurgica di Perugia. Appuntamento al Polo Unico, Aula 7 della Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia. A presiedere la cerimonia Rosario Francesco Donato, presidente dell’Accademia. Sono stati consegnati i premi di laurea ‘Diogene Furbetta’ e ‘Alessio Trippolini’; poi, c’è stata la prolusione affidata a Marco Catani, professore di Neuroanatomia e Psichiatria al King’s College di Londra e capo del Neuroanatomy and Tractography Brain Laboratory dello stesso Istituto.

Catani ha parlato di ‘La nuova neuroanatomia funzionale delle connessioni cerebrali’. Il premio ‘Diogene Furbetta’ viene consegnato a specialisti appena diplomati in Medicina del Lavoro che abbiano condotto studi qualificati nell’ambito della disciplina. Viene messo a disposizione dalla famiglia di Diogene Furbetta, ex direttore dell’Istituto e della Clinica di Medicina del Lavoro all’Università perugina.

Il Premio ‘Alessio Trippolini’ è riservato invece a giovani laureati in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Scienze Biologiche, Farmacia, Chimica e Tecnologie Farmaceutiche e Biotecnologie. Alessio Trippolini, studente del primo anno di Medicina e Chirurgia all’Ateneo di Perugia scomparve nel 1999 a causa di un incidente stradale. I colleghi di corso dell’epoca decisero dunque di istituire un premio di laurea, finanziato da loro stessi per i restanti cinque anni di corso. Dal 2004, a questi studenti sono subentrati i genitori di Alessio.

L’Accademia Anatomico-Chirurgica di Perugia è stata fondata nel 1802 da Pacifico Luigi Pascucci, medico e docente. Il riconoscimento avviene quasi immediatamente da parte del Cardinale Agostino Rivarola, visitatore apostolico di Perugia. È nel 1974, rettore Giuseppe Ermini, si realizza la costruzione dell’edificio in via Enrico Dal Pozzo, dove l’Accademia ha avuto la sua sede fino al 2013, anno in cui è stato completato il trasferimento al Polo Unico di S. Andrea delle Fratte.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.