Agricolus: una app per gestire i campi

Da pc o tablet come se si fosse materialmente sul campo agricolo, così l'agricoltore non andrà a sprecare risorse inutili

Agricolus, startup umbra, ha appena realizzato una app semplice da utilizzare, gratuita fino a 10 ettari di utilizzo. Si chiama Agricolus Essential, è una vera e propria piattaforma che permette all’imprenditore di gestire i campi, aprendo semplicemente un tablet o un pc. Possono infatti essere registrate informazioni utili, capire come vanno le coltivazioni, i parametri che influenzano le produzioni.

Si ha insomma un controllo praticamente totale sui campi: colture in atto, analisi del suolo, condizioni meteo, fitopatologie e altro. E’ sufficiente registrare un account. Dopo di che, si accede a una pagina personale, suddivisa in nove schede; qui, inserendo i dati richiesti, si può tenere sotto controllo la situazione giorno per giorno, servendosi di dati satellitari, geolocalizzazione, sistema di calcolo, previsioni meteo.

Ci sono anche altre funzioni più evolute: ‘Imagery’ e ‘Field Imagery’, per vedere in tempo reale vigoria e stress idrico dei vari appezzamenti. In questo modo, l’agricoltore può irrigare solo dove e quando serve, evitando di sprecare risorse. Sul video di Agricolus Essential Free c’è un tutorial completo che dura pochi secondi per imparare a compilare le 9 schede: campi, pannello di controllo, segnalazioni e danni alle colture, analisi del suolo, previsioni meteo, imagery, field imagery, help desk.

Da metà aprile ci saranno versioni più sofisticate, per aziende più grandi. Ad Agricolus Essential, Agricolus Pro e Agricolus Enterprise si potrà accedere richiedendo un upgrade a pagamento. Agricolus srl ha sede a Perugia, è stata fondata nel 2008 da agronomi, sviluppatori informatici, tecnici Gis e data scientist.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.