Camera di Commercio di Perugia: attivo lo Sportello per il Microcredito alle imprese

Gestito da Promocamera, i finanziamenti vengono erogati dalla Bcc dell'Umbria. Pera: "Grande interesse per il servizio viste la tante pmi"

E’ attivo, presso la Camera di Commercio di Perugia, il nuovo Sportello per il Microcredito alle imprese, agli aspiranti imprenditori e ai professionisti. A presentarlo ufficialmente ci hanno pensato il segretario generale, Mario Pera, il segretario generale dell’Ente nazionale per il microcredito (Enm), Riccardo Maria Graziano, Marco Paoluzi, area credito dell’Enm, Marco Romano Baffoni, agente territoriale dell’Elm, e Silio Canosci, direttore commerciale della Bcc dell’Umbria.

La gestione dello sportello è assicurata da Promocamera, azienda speciale della Camera di Commercio che cura anche il Servizio nuove imprese e opera in sintonia e in collaborazione con l’Enm. Sarà Bcc Umbria a erogare materialmente i finanziamenti e a svolgere attività di tutoraggio a vantaggio dei beneficiari.

Il prestito base ottenibile è di 25 mila euro, ma si può arrivare anche a 35 mila in “erogazione frazionata” (bisogna rispettare alcune condizioni: pagamento puntuale delle ultime sei rate, raggiungimento di risultati intermedi del contratto). Il piano di rientro è in rate trimestrali, della durata di sette anni, estendibili fino a 10 se il finanziamento prevede progetti formativi. Si possono richiedere i finanziamenti per acquistare beni e servizi riguardanti l’attività svolta, per la retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori, per il pagamento di corsi di formazione per sé e per i dipendenti, per agevolare l’inserimento nel mercato del lavoro dei beneficiari.

Pera: “Guardiamo allo strumento del Microcredito come a una opportunità di grande interesse, soprattutto per il nostro sistema imprenditoriale ad altissima densità di micro e piccole imprese, con grandi problemi di accesso al credito ordinario”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.