I rimborsi in agricoltura ritardano oltre le aspettative

Grave disagio per gli operatori umbri del settore.

I mancati pagamenti agli agricoltori che ne hanno il diritto sono un ulteriore laccio all’agricoltura regionale: Fernanda Cecchini, l’assessore regionale, se l’è così presa con l’Agenzia per l’erogazione in Agricoltura, l’Agea, e lo ha fatto pubblicamente durante il convegno odierno svoltosi a Santa Maria degli Angeli ed al quale erano presenti proprio i vertici dell’Agea. “Si deve fare uno forzo per perfezionare procedure e sistemi informativi e far sì che si esca dal gran pantano dei mancati pagamenti. Senza aiuti – ha rimarcato l’assessore – le imprese agricole non riescono ad andare avanti. I bandi della programmazione comunitaria sono aperti, le risorse sono disponibili e dunque – ha detto – Agea deve intervenire per superare i ritardi e ridare agli agricoltori fiducia e tranquillità, chiudendo definitivamente la fase del ‘tanto i finanziamenti non arrivano’ per lasciare spazio all’impegno condiviso sugli obiettivi strategici per il futuro dell’agricoltura”.
Intervenendo nella seconda sessione del convegno, sulle politiche nazionali ed europee e alle prospettive post 2020 nella gestione del rischio in agricoltura, il rappresentante dell’Assessorato regionale ha ringraziato gli organizzatori, il Cesar, Centro per lo sviluppo agricolo e rurale, di Perugia, e Asnacodi, Associazione nazionale Consorzi di difesa, per il confronto e il quadro di conoscenze offerto su tematiche cruciali per il settore.
Per gli agricoltori, ha ricordato fra l’altro, ci sono nuove importanti opportunità introdotte con la programmazione 2014/2020: sono previsti, infatti, nuovi strumenti per aiutare gli agricoltori ad affrontare i rischi economici ed ambientali derivanti da calamità naturali. In particolare, gli agricoltori possono contare su una copertura del 65% dei costi sostenuti per assicurare raccolto, animali e piante. Una misura applicata con omogeneità in tutta Italia, con risorse certe, con l’obiettivo di mettere il reddito degli agricoltori al riparo dagli eventi climatici quali siccità e gelate.
Il rappresentante dell’Assessorato regionale ha ringraziato i Consorzi di difesa del settore della prevenzione e gestione dei rischi d’impresa in agricoltura “per il ruolo importante di ammortizzatore che svolgono anticipando alle compagnie di assicurazione i premi assicurativi dovuti”.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”