Università di Perugia: avviata collaborazione con la Hebrew University

L'ateneo perugino e quello israeliano realizzeranno insieme il curriculum internazionale in Chimica sostenibile e dell’ambiente. Riconoscimento del doppio titolo per gli studenti

L’Università di Perugia e la Hebrew University di Gerusalemme unite per il curriculum internazionale in Environmental and Sustainable Chemistry del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Chimiche, che è stato presentato lunedì 22 gennaio. Grazie ad esso i laureati potranno ottenere il doppio titolo.

Rafael Erdreich, consigliere ministeriale dell’Ambasciata d’Israele in Italia, nel corso della presentazione ha evidenziato come il curriculum internazionale con doppio titolo rappresenti un’importante opportunità per le due università coinvolte, con lo Stato d’Israele fortemente impegnato sui fronti della ricerca e dell’innovazione.

“Una collaborazione internazionale di grande significato visto l’ambito di ricerca in cui opera, quello della chimica sostenibile e dell’ambiente” è stata definita dal rettore dell’ateneo perugino, Franco Moriconi.

Il corso sarà realizzato in lingua inglese e prevede che gli studenti effettuino uno scambio in Italia e in Israele per la durata di un semestre.

Tra gli ospiti israeliani erano presenti degli scienziati della Hebrew University (Meital Reches, Igor Schapiro, Lioz Etgar, Daniel Strasser, Gil Shoham), i quali hanno illustrato le loro ricerche e i temi del curriculum magistrale. Per l’Università di Perugia erano invece presenti Elena Stanghellini (delegato del rettore per le Relazioni internazionali), Francesco Tarantelli (direttore del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie; è uno dei quattro dipartimenti dell’ateneo perugino che hanno ottenuto il riconoscimento di eccellenza), Nadia Balucani (presidente del corsi di laurea in Scienze Chimiche) e Luigi Vaccaro (responsabile del nuovo curriculum con doppio titolo).

Nuove possibilità di collaborazione sono state inoltre valutate nel pomeriggio in un incontro tra la delegazione israeliana per valutare nuove opportunità di collaborazione.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.