Ciclismo: Tirreno – Adriatico nel nome di Scarponi

La kermesse su due ruote è in programma dal 7 al 13 marzo. Arrivo a Trevi il 9 marzo e partenza da Foligno, il 10 marzo, con arrivo in salita

La prossima Tirreno – Adriatico di ciclismo sarà dedicata a Michele Scarponi, lo sfortunato atleta marchigiano morto in un incidente nello scorso mese di aprile. Sarà l’edizione numero 53 della corsa dei due mari, che partirà il 7 marzo per concludersi il 13 dello stesso mese. Ci sarà come tappa, per la prima volta, anche Filottrano, luogo di nascita e di residenza di Scarponi, salito tre volte sul podio finale della Tirreno – Adriatico: vincitore nel 2009, secondo nel 2010 e terzo nel 2011.

La corsa ciclistica è organizzata come sempre da Rcs Sport/Gazzetta dello Sport. Sette le tappe previste per 982,5 chilometri. La cronosquadre aprirà la kermesse sul lungomare di Lido di Camaiore (21,5 chilometri), poi due frazioni per velocisti: Camaiore Follonica e Numana – Fano. Due tappe per finisseur: Follonica Trevi (il 9 marzo) e Castelraimondo-Filottrano ‘Tappa dei Muri’.

L’Umbria, oltre all’arrivo a Trevi, vedrà la corsa partire da Foligno sabato 10 marzo, con arrivo a Sarnano – Sasso Tetto, di 219 chilometri e ben di salita conclusiva. A chiudere ci sarà la classica cronometro individuale di San Benedetto del Tronto (10 chilometri). Prenderanno parte all’edizione 2018 175 corridori.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.