Un trimestre positivo per l’occupazione regionale

La Camera di Commercio di Perugia ha fatto conoscere le tendenze sino alla fine del mese di gennaio.

Un primo segnale: l’andamento occupazionale nel periodo a cavallo tra il 2017 e il nuovo anno è positivo. Lo comunica la Camera di Commercio di Perugia facendo forza sui dati forniti dal sistema Excelsior: la crescita è pari al 14,7%, che riesce ad azzerare il calo che si era verificato nel trimestre precedente, “risultato che conferma l’aumentata fiducia delle imprese in una prospettiva di breve medio termine”: lo ha spiegato il presidente della Camera di commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni, in riferimento ai dati sui bisogni occupazionali delle imprese della provincia di Perugia. Nel nuovo trimestre le imprese della Provincia di Perugia prevedono di assumere 9.090 lavoratori.
“Le piccole e medie imprese appaiono le imprese più dinamiche – nota il presidente Mencaroni – con il 67% delle assunzioni assicurato da imprese fino a 50 dipendenti; il 13% dei posti generato da imprese da 50 a 249 dipendenti e il 20% da grandi imprese con oltre 250 dipendenti. I due terzi circa delle assunzioni si concentra nei settori dei servizi. Purtroppo dobbiamo rilevare che per 29 imprese su 100, anche nel mese di novembre, resta difficile reperire sul mercato del lavoro i profili desiderati”.
Le professioni più difficili da reperire nel mese di novembre sono stati gli operai nelle attività metalmeccaniche e elettromeccaniche e gli operai specializzati e conduttori di impianti nelle imprese tessili, abbigliamento, calzature.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”