Microcredito: accordo Unicredit – Gepafin

La finanziaria partecipata dalla Regione Umbria scelta come partner dal gruppo bancario per il progetto Social impact banking

Sostegno alle microimprese e alle imprese sociali con il microcredito disciplinato dal decreto ministeriale numero 176 del 17 ottobre 2014. L’accordo è stato siglato da Unicredit e Gepafin. L’aiuto è previsto per le aziende con difficoltà ad accedere agli strumenti tradizionali di credito non avendo garanzie reali o sufficiente storico merito creditizio.

Unicredit ha lanciato un nuovo programma, ‘Social impact banking’, per promuovere attività con “impatto sociale positivo”. Sono previsti prestiti fino a 25 mila euro, coperti dalla garanzia del Mediocredito centrale fino all’80 per cento, per acquistare beni e servizi, per pagare le retribuzioni ai dipendenti e a sostegno dei costi di formazione. Come partner ufficiale, il gruppo bancario ha scelto Gepafin, società finanziaria partecipata dalla Regione Umbria. Sarà Gepafin a valutare caratteristiche del progetto e sostenibilità. Con valutazione positiva, predisporrà una relazione per l’apertura della pratica da parte della banca.

Gepafin si occuperà anche di alcuni servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio: supporto alla definizione della strategia di sviluppo del progetto, individuazione e diagnosi di eventuali criticità del progetto finanziato.

Luciano Bacoccoli, responsabile relazioni territoriali di Unicredit, dice: “Siamo da sempre molto sensibili alla responsabilità sociale d’impresa. Con questo strumento, offriamo un sostegno alle microimprese, spesso escluse dall’accesso ai prodotti e ai servizi bancari tradizionali. Grazie al supporto di una rete di partner, Unicredit finanzierà progetti meritevoli che aiutano a creare inclusione e ad ampliare l’occupazione”.

Salvatore Santucci, presidente Gepafin, da parte sua spiega: “Essere stati scelti da Unicredit come partner umbro e tra i primi in Italia è motivo di soddisfazione. Forniremo alle imprese un supporto tecnico e operativo, mettendo a disposizione il nostro personale altamente qualificato e il nostro network per supportare la crescita dell’economia regionale, anche integrando gli interventi di Unicredit con nostri strumenti”. Per poi chiudere: “Grazie a questo accordo, si rafforza in Umbria una partnership finanziaria importante, efficace e strategica per l’intero tessuto imprenditoriale della regione”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.