Imprese sarde, al via l’accesso al credito

Stanziati dalla Regione Sardegna circa 200 milioni di euro a favore dell'accesso al credito delle imprese

investimenti

La Regione stanzia 200milioni di euro per favorire l’accesso al credito delle Pmi sarde. L’assessore regionale del Bilancio, Raffaele Paci, ha ottenuto dalla Banca europea degli investimenti l’apertura di una nuova linea di credito, frutto della combinazione tra finanziamenti Bei, linee di credito bancarie e risorse finanziarie regionali, provenienti dai fondi strutturali europei.

«Siamo molto soddisfatti perché con 200milioni diamo un aiuto importante alle nostre imprese, spesso in difficoltà nell’ottenere prestiti», commenta Paci. «Attivando questo strumento, la Bei riconosce l’affidabilità di questo governo regionale – aggiunge – svolgiamo il ruolo di facilitatori nel rapporto fra banche e imprese e di garanti verso la Banca europea degli investimenti con un nostro fondo di garanzia, per dare un nuovo impulso all’economia sarda e aiutare le nostre imprese a investire, innovarsi, creare nuova occupazione, consolidarsi e affrontare la sfida dei mercati internazionali».

Nella pratica, la Banca europea degli investimenti, in seguito all’intesa col Centro regionale di Programmazione, ha messo a disposizione una linea di credito da 100milioni di euro – denominata “Sardinia financial instrument financing” – da assegnare a banche operanti in Sardegna. L’assegnazione avverrà tramite un bando da pubblicare entro gennaio, così entro aprile l’operazione sarà attiva. Le banche vincitrici dovranno raddoppiare con proprie risorse il valore dei prestiti erogati alle imprese sarde. La Regione supporterà l’operazione col proprio fondo di garanzia. Il bando si rivolge a banche che abbiano in Sardegna almeno trenta succursali. Il prestito sarà concesso a condizioni di mercato molto vantaggiose, dato che la Bei ha un rating di tripla A.

«Vogliamo aiutare il sistema imprenditoriale sardo a superare la crisi, supportando quei segnali di ripresa registrati quest’anno», sottolinea Paci. «Le imprese fanno lo sviluppo e creano occupazione, il governo regionale sta mettendo in atto tutti gli strumenti di sua competenza per aiutarle», prosegue l’assessore. «Sono già a disposizione delle nostre imprese 250milioni di euro attraverso i bandi già pubblicati o di imminente uscita – conclude – e abbiamo messo a punto una serie di strumenti finanziari, azzerato l’Irap per le nuove imprese e tenuta al minimo per le altre, aiutando in tutti i modi le aziende sarde a essere più forti e competitive».

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.