Zootecnia: ulteriori 5 milioni per le aziende del cratere sismico

Un contributo che arriva dal ministero delle Politiche agricole

Il ministero delle Politiche agricole destina ulteriori cinque milioni di euro alle aziende zootecniche del cratere del sisma. L’annuncio del provvedimento è stato dato nel corso di un incontro svoltosi ad Ascoli Piceno e dovrebbe essere effettivo nelle prossime settimane.

“E’ senza dubbio una sorpresa positiva e una buona notizia per gli allevatori che, anche in Umbria, hanno subito danni e disagi a seguito dei terremoti del 2016-2017”, ha dichiarato Fernanda Cecchini, asessore alle Politiche agricole della Regione Umbria. Come sottolineato dalla Cecchini “questi ulteriori finanziamenti, che saranno destinati a compensare il mancato reddito del comparto zootecnico, saranno dunque un ulteriore sostegno per i nostri allevatori che andrà ad aggiungersi alle misure già messe in campo da Ministero e Regioni fin dai primi giorni dell’emergenza post-sisma”. Proprio queste misure “hanno consentito una rapida ripresa delle attività da parte delle aziende coinvolte, sia in termini di strutture per il ricovero di animali e mezzi agricoli sia per quanto riguarda il sostegno al reddito”.

Gli allevatori, secondo le prime stime del ministero, riceveranno 5 euro per ogni suino posseduto, 11 per ogni ovino e 75 per ogni bovino.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.