Fabro: open day all’Istituto Agrario

Mostrati i laboratori dove si produce il formaggio e dove si estrae il dna dalla frutta. Dedicate 400 ore agli stage in azienda

L’Istituto Agrario ‘Bruno Marchino’ di Fabro ha aperto le sue porte per l’open day del 19 dicembre scorso. Appuntamento riservato agli alunni delle scuole secondarie di primo grado e ai genitori, ma anche a docenti e alunni dell’Agrario, che hanno presentato agli ospiti le attività che si svolgono durante il periodo scolastico, le competenze tecniche e quelle pratiche che la scuola fornisce.

Uno dei docenti, Renzo Canonico, ha spiegato: “Il nostro istituto punta a valorizzare il mondo agricolo nei suoi aspetti: ambientale, culturale e storico. Siamo convinti infatti che sostenibilità ambientale, difesa del territorio e agricoltura siano i settori del futuro del nostro Paese”. Al ‘Marchino’ c’è anche un orto, gestito direttamente dagli alunni. “La scuola ha l’obiettivo di professionalizzare, ma l’istruzione che diamo è a 360 gradi. Usciti da scuola, si può mettere immediatamente in pratica ciò che si studia, ma ci si può anche orientare verso percorsi universitari sia a carattere tecnico scientifico, sia umanistico”.

Un altro insegnante, Riccardo Cipolla, ha aggiunto: “I ragazzi, attraverso una didattica un po’ più di laboratorio e legata alle tipicità del territorio, riescono a integrarsi bene con quelle che sono le nuove prospettive legate al mondo della terra, dell’agricoltura e del commercio di prodotti tipici. Molte esperienze, come le uscite didattiche, i viaggi d’istruzione e le attività in rete con gli altri istituti agrari, sono per loro motivo di arricchimento”.

Durante l’open day, sono stati mostrati l’estrazione di dna dalla frutta, la preparazione in laboratorio del formaggio. La preparazione di birra artigianale, olio, aceto, sapone e deodoranti a base di vegetali. Ha chiuso Canonico: “Collaboriamo anche con aziende del territorio, dove andiamo a svolgere corsi di potatura e a imparare innovative tecniche di raccolta”.

L’alternanza scuola – lavoro prevede 400 ore di attività con aziende e soggetti convenzionati. Alla fine del terzo anno, si ottiene la qualifica di operatore agricolo, al quinto anno il diploma di agritecnico. Sono previsti due altri open day, il 16 e il 20 gennaio 2018.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.