Visure camerali: sempre più complete

Entro aprile 2018 si arricchiranno di nuove informazioni

Visure camerali sempre più complete grazie all’introduzione di informazioni provenienti da altri enti. Un’integrazione, che come sottolinea la Camera di commercio di Terni, è effettuata per rispondere sempre più all’obiettivo di centralità e di hub informativo del Registro Imprese. Un’integrazione scaglionata che si completerà entro aprile 2018.

Tra le nuove informazioni che si troveranno nelle visure catastali vi sono il rating di legalità proveniente da Agcm (da metà novembre); le certificazioni rilasciate agli operatori del biologico da Accredia, in modo analogo alle certificazioni di qualità ISO 9001 e 14002 (dal 29 novembre); nominativo del rappresentante d’impresa dichiarato a fini IVA, proveniente dall’Agenzia delle Entrate (entro gennaio 2018); le circa 8mila imprese presenti nel portale alternanza scuola-lavoro saranno registrate automaticamente nell’apposita sezione speciale Rasl del Registro imprese. Vi saranno inoltre miglioramenti alle visure con la testata della visura erogata allo sportello che avrà lo stesso formato di quella Telemaco e la visura storica per le aziende che si trasferiscono più completa perché conterrà anche le informazioni storiche delle posizioni REA; inserimento di ulteriori tabelle sulla distribuzione degli addetti nelle diverse tipologie di lavoratori (entro aprile 2018).

Oggi in provincia di Terni, evidenzia la Camera di commercio, si contano 8 imprese che possiedono il rating di legalità e 31 soggetti iscritti nel portale dell’alternanza scuola-lavoro.

Laura Proietti

Giornalista professionista, ho lavorato per carta stampata (quotidiani e settimanali), agenzie di stampa e siti internet. Ho esplorato la produzione della notizia in ogni sua sfaccettatura: come reporter e come addetta stampa. Ho spaziato nei settori più diversi: dalla cronaca all’enogastronomia, dalla politica all’economia, con un occhio particolare allo sport.