Berchidda diventa una Smart Community

Dopo Benetutti anche Berchidda diventa una Smart Community, con il fine di promuovere le fonti di energia rinnovabili

Berchidda è una Smart Community. Il Comune ed e-Distribuzione, società del gruppo Enel, hanno sottoscritto l’intesa preliminare per la cessione della parte di rete di e-Distribuzione gestita nel Comune di Berchidda. A vigilare sull’accordo, oltre al presidente del Consiglio delle Autonomie e sindaco di Padru, Antonio Satta, l’assessora regionale dell’Industria, Maria Grazia Piras, dai cui atti è arrivato il via libera che consente al Comune gallurese, già titolare della rete nel centro abitato, di rilevare anche quella dell’agro per sviluppare un modello energetico basato sulla sperimentazione e la realizzazione di reti intelligenti e di sistemi di accumulo dell’energia.

Dopo Benetutti, anche Berchidda diventa un esempio di Smart Community. La cessione ha permesso alle amministrazioni locali di acquisire quelle porzioni di rete in bassa e media tensione presenti nelle campagne. Berchidda e Benetutti, che operano come aziende elettriche concessionarie di reti distributive, sono in una situazione ideale per la sperimentazione studiata dalla Regione con tre obiettivi principali: promuovere le fonti da energia rinnovabile, l’autoconsumo istantaneo e la condivisione dell’energia, massimizzare il consumo locale dell’energia, abbattere i costi energetici per cittadini e imprese.

«È un passo fondamentale lungo il percorso tracciato dal Piano energetico regionale, che punta a far diventare la Sardegna un modello europeo basato su sistemi per la gestione intelligente e l’uso efficiente dell’energia, come suggeriscono le buone prassi della sharing economy», dice Maria Grazia Piras. «Oltre ad acquisire le reti dell’agro, il Comune di Berchidda potrà ammodernare e rendere più efficienti le reti di distribuzione attraverso la realizzazione della Smart Grid – sottolinea l’assessora – dallo sviluppo delle reti intelligenti possono trarre vantaggio anche le imprese e le startup sarde dell’Ict, settore fondamentale per il funzionamento del nuovo sistema energetico».

La Regione, è la ferma convinzione dell’assessora dell’Industria, «spinge affinché le comunità si aprano allo scambio di esperienze positive, come quella in atto a Berchidda, il cui territorio può ora attrarre investimenti legati alla sperimentazione e alla ricerca, e questo garantirà opportunità di sviluppo e di occupazione». Tra l’altro, è un’altra certezza di Maria Grazia Piras, «le amministrazioni locali stanno cogliendo in pieno la portata della sfida legata al nuovo sistema energetico, come conferma il successo del bando da 44milioni di euro sull’efficientamento e le smart grid degli edifici pubblici, al quale hanno risposto 200 amministrazioni».

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.