Pagine Sì! Spa aderisce al progetto SM(Y) Umbria

La società di Sauro Pellerucci contribuirà alla creazione di 10 colonnine di ricarica per le auto elettriche: "Il futuro è delle scelte responsabili e delle persone perbene che le effettuano"

Sauro pellerucci su ambiente e responsabilità sociale

Pagine Sì! SpA ha aderito al progetto SM(Y) Umbria di Infinityhub SpA, acceleratore di startup nella green econony, con quartier generale in Trentino, che moltiplica le società di scopo, grazie all’equity crowdfunding, e Techno, azienda umbra di Marsciano che si inserisce nel comparto dell’innovazione tecnologica e dell’efficienza energetica.

Pagine Sì! SpA aderisce quindi alla campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma WeAreStarting.it, scegliendo di finanziare l’opera della startup innovativa SM(Y) Umbria. L’obiettivo è realizzare 10 stazioni di ricarica per auto elettriche su tutto il territorio regionale, seguendo il trend di crescita esponenziale del settore: le vendite di auto elettriche, in Italia, hanno fatto segnare +63% su base annua nel terzo trimestre del 2017. Il progetto è aperto ancora ad altri investitori.

Pagine Sì! Spa ha da sempre sposato lo slogan ‘sostenere la sostenibilità’. Il presidente della Società, con base a Terni, Sauro Pellerucci spiega: “Il futuro è delle scelte responsabili e delle persone perbene che le effettuano. La nascita di SM(Y) Umbria è un treno che merita di essere preso al volo”. Dello stesso tenore le dichiarazioni dell’amministratore di Teche, Luciano Zepparelli: “L’Umbria ha davanti una grande sfida. Quella di scegliere il suo futuro energetico. L’installazione di 10 colonnine di ricarica per auto elettriche nella regione significa trasformare la nostra terra nel cuore elettrico d’Italia, dando nuovo impulso anche al turismo green. Da oggi abbiamo tra i partner una delle realtà imprenditoriali più all’avanguardia, Pagine Sì!”.

In poco più di un mese, SM(Y) ha raccolto 96 mila euro sui 120 mila dichiarati all’inizio. Grazie alla formula dell’equity crowdfunding, tutti i finanziatori della campagna diventano soci di SM(Y) Umbria e possono contribuire attivamente allo sviluppo e alla crescita della società, entrando nella stessa. Al momento, i nuovi soci sono 26: 22 cittadini europei e quattro aziende. Un pubblico di giovani, professionisti, accademici, imprenditori e grandi realtà italiane, tra cui Pagine Sì!.

Commento molto positivo all’ingresso di quest’ultima anche da Massimiliano Braghin, presidente di SM(Y) Umbria e di Infinityhub: “Siamo orgogliosi e felici di avere nella squadra una realtà importante come Pagine Sì!, soprattutto con i principi che evidenzia il suo Presidente. L’obiettivo del progetto è attivare lo sviluppo del territorio, attraverso la condivisione con i cittadini di progetti ambientali ed energetici”.

Le 10 città scelte per l’installazione delle colonnine di ricarica per veicoli elettrici sono Assisi, Castiglione del Lago, Città di Castello, Foligno, Gubbio, Marsciano, Orvieto, Perugia, Spoleto e Terni. La raccolta fondi ha una scadenza, il 29 dicembre 2017, sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting.it. Tutti i cittadini, dopo essersi registrati sul portale, possono diventare soci finanziando il progetto. L’investimento minimo è di 200 euro.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.