Trasporto pubblico: Comune di Terni conferma tagli 150 mila euro per il 2018

Incontro con i sindacati, che dicono: "I tagli mettono in pericolo servizi minimi essenziali, rivolti alle fasce più deboli"

Il Comune di Terni ha confermato tagli al trasporto locale per 150 mila euro per il 2018. L’assessore Emilio Giacchetti e la prima commissione consiliare hanno incontrato i sindacati dopo che già nel 2017 le spese sono state tagliate di altri 150 mila euro e per ulteriori 150 mila euro per i soli mesi di novembre e dicembre 2017.

Scure che ha compromesso il servizio, specialmente nei giorni di festa e in quelli non scolastici. I sindacati hanno voluto chiarire la reale entità dei tagli, esprimendo poi preoccupazione: “Mettono in pericolo servizi minimi essenziali, tra l’altro rivolti alla fasce più deboli della città”.

Il trasporto pubblico ridotto potrebbe poi compromettere anche la situazione del lavoro e dei salari dei dipendenti delle aziende che se ne occupano. Giacchetti non ha potuto far altro che confermare, anche per l’anno prossimo, i 150 mila euro di spese tagliate: “Sono necessari”. Ha però assicurato che farà il possibile per evitare gli altri 150 mila di tagli.

Nei prossimi giorni ci sarà un nuovo incontro in cui si dovrà capire quale sarà la situazione per le feste di Natale, al fine di contenere al minimo i disagi per gli utenti.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.