Crescere in digitale: ultimo laboratorio del 2017 a Perugia

Promosso dal ministero del Lavoro e attuato dalle Camere di Commercio in partnership con Google

Si è tenuto alla Camera di Commercio di Perugia ‘Crescere in digitale’, l’ultimo laboratorio del 2017, promosso dal ministero del Lavoro e attuato dalle Camere di Commercio in partnership con Google.

Una serie di incontri per la formazione delle competenze digitali nei giovani neet (disoccupati, che non studiano e non si formano) iscritti a Garanzia Giovani. Tutti i partecipanti, tra i 16 e i 19 anni, avevano già completato con successo la formazione online e dunque ora sono in condizione di attivare il tirocinio formativo in azienda.

L’ultimo laboratorio dell’anno era diviso in due parti: una prima sessione comune con video conferenza di una formazione specialistica relativa al tirocinio in azienda (caratteristiche, obiettivi e organizzazione), al colloquio di presentazione con le aziende, al percorso di creazione della propria impresa (servizi di orientamento offerti dalla Camera di Commercio e strumenti di Garanzia Giovani per l’auto impiego).

Nella seconda parte, i giovani neet hanno sostenuto colloqui conoscitivi con le aziende aderenti al progetto e disponibili al tirocini, che avranno la durata di sei mesi e saranno indennizzati con 500 euro al mese, attraverso il finanziamento del programma Garanzia Giovani.

Il presidente della Camera di Commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni, dice: “Aiutare i giovani a trovare occupazione, facendo leva sulle loro conoscenze digitali e utilizzandoli come strumento di innovazione a beneficio del nostro tessuto di pmi. È questa l’idea guida di ‘Crescere in Digitale’, che affronta alcuni temi strategici su cui Unioncamere e le Camere di Commercio sono attive da tempo: vale a dire auto-imprenditorialità, orientamento, alternanza scuola lavoro, incontro tra mondo della formazione ed esigente delle imprese, avvicinamento tra domanda e offerta di lavoro, innalzamento della competitività delle imprese con economia digitale e proiezioni sui mercati internazionali”.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.