Migliora la viabilità a Magione e del suo territorio.

Nuovo svincolo in uscita dal raccordo Perugia - Bettolle

Sarà la soluzione ai problemi viari di Magione e del suo hinterland, problemi aumentati con il lievitare del traffico e delle esigenze dei cittadini e delle aziende. La soddisfazione dell’assessore regionale alla mobilità, Giuseppe Chianella nel presentare l’accordo propedeutico per i lavori, è stata grande, proprio per questo: le “carte” sono state firmate questa mattina negli Uffici regionali di Piazza Partigiani a Perugia, dallo stesso assessore Chianella, dalla consigliera Erika Borghesi, per conto della Provincia di Perugia e dal sindaco di Magione, Giacomo Chiodini.Sarà la soluzione ai problemi viari di Magione e del suo hinterland, problemi aumentati con il lievitare del traffico e delle esigenze dei cittadini e delle aziende. La soddisfazione dell’assessore regionale alla mobilità, Giuseppe Chianella nel presentare l’accordo propedeutico per i lavori, è stata grande, proprio per questo: le “carte” sono state firmate questa mattina negli Uffici regionali di Piazza Partigiani a Perugia, dallo stesso assessore Chianella, dalla consigliera Erika Borghesi, per conto della Provincia di Perugia e dal sindaco di Magione, Giacomo Chiodini.Via allora, in tempi tecnici, alla realizzazione di opere stradali relative alla sistemazione della viabilità in uscita dallo svincolo del raccordo autostradale Perugia – Bettolle e connessione con la strada regionale del Trasimeno e con la viabilità secondaria, in località Bacanella di Magione“Stante così la rilevanza e l’interesse pubblico dell’iniziativa, si è reso necessario avviare un’azione integrata e coordinata delle amministrazioni coinvolte, che a tal fine, hanno ritenuto opportuno promuovere la sottoscrizione di un accordo di programma, per regolare modalità di realizzazione e gestione delle opere”.
Il progetto definitivo prevede la realizzazione di opere viarie attraverso due stralci funzionali concernenti, il primo, la realizzazione di una rotatoria stradale e relative opere e infrastrutture necessarie ed il secondo la realizzazione di sedi stradali di connessione con la viabilità secondaria.
Le tre amministrazioni coinvolte hanno individuato il Comune di Magione quale ente attuatore degli interventi con le funzioni di progettazione, attività di espropri, appalto, direzione dei lavori e di costruzione e collaudo.L’importo complessivo per la realizzazione delle opere di che trattasi è di 950.000 euro. Il Comune di Magione si fa carico della realizzazione del primo stralcio delle opere per un importo di 750.000 euro, mentre i restanti 200mila euro saranno erogati dalla Regione allo stesso Comune. La manutenzione straordinaria del piano viario e della segnaletica verticale ed orizzontale resterà di competenza della Provincia, mentre la manutenzione straordinaria del verde, delle opere e degli impianti idraulici, della pubblica illuminazione sarà di competenza del Comune di Magione.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”