Le cerimonie si susseguono: si vuole ricordare il grande sisma del 1997

Il terremoto interessò l’Appennino e sindaci dei comuni, umbri e marchigiano saranno a Colfiorito sabato prossimo.

Una convivenza importante al punto che si fanno anche delle cerimonie per ricordare: il terremoto è di casa nelle montagne dell’Appennino Umbro Marchigiano e sono ormai passati vent’anni, dal sisma ’97 allo sviluppo; sarà proprio questo il tema dell’incontro, in programma sabato prossimo a Colfiorito, nella palestra comunale. L’iniziativa, alla quale interverranno la vicepresidente della Camera dei Deputati Marina Sereni e i presidenti delle Regioni Umbria e Marche, Catiuscia Marini e Luca Ceriscioli, è tra gli appuntamenti promossi da Regione Umbria e Comune di Foligno nel ventennale del sisma del 1997. Per la Regione Umbria interverrà inoltre l’assessore alla Salute, Luca Barberini. Dopo i saluti del sindaco di Foligno Nando Mismetti e dei sindaci di Camerino, Gianluca Pasqui, di Serravalle del Chienti, Gabriele Santamarianova, e di Gemona, Paolo Urbani, porteranno il loro saluto i presidenti dei Rotary Club di Foligno e di Camerino, Salvatore Q. Ferocino e Piergiorgio Fedeli, con la cui collaborazione è stato organizzato l’incontro.
L’assessore regionale Luca Barberini interverrà su “Scuola, sanità e prospettive dei servizi”. In programma gli interventi del direttore regionale Luigi Rossetti su “Umbria e Marche, progetti per lo sviluppo”, del presidente della sezione di Foligno di Confindustria, Paolo Bazzica, del presidente di Confindustria Macerata, Gianluca Pesarini, del presidente del Centro studi “Economia reale” Mario Baldassarri, dei presidenti delle Regioni Umbria e Marche, Marini e Ceriscioli, della vicepresidente della Camera, on. Marina Sereni. Al termine verrà inaugurata la bacheca archeologica di Plestia. Alle 15.30, nella sede del Parco di Colfiorito, conferenza su “Valorizzazione dell’area archeologica di Colfiorito”, a cura del Rotary Club Foligno. Interverranno Roberto Perna, docente Università di Macerata, Laura Bonomi Ponzi, già Soprintendente per i Beni archeologici dell’Umbria, e le archeologhe Maria Romana Picuti e Isabella Piermarini.

 

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”