Un patto “Perugia – Andalusia” sulle ali dell’Erasmus

Alla fine sono previsti anche accordi commerciali.

A fare da apripista è stata la delegazione del Comune andaluso di Osuna, in provincia di Siviglia insieme a quella della fondazione “Francisco Maldonado”, che cura gli studi universitari che è arrivata a Perugia per intensificare gli scambi a livello di studenti universitari. Gli ospiti sono stati accolti a Palazzo dei Priori dall’assessore del Comune di Perugia Michele Fioroni. Presente anche il prof. Marco Moschini, delegato Erasmus e Internazionale del Dipartimento di Filosofia, scienze sociali, umane e della Formazione dell’Università di Perugia.
La delegazione spagnola, composta da Rosario Andujar Torreon, Presidente della Fondazione Maldonado e Sindaco di Osuna, Juan Antonio Jimenez Pinto, Vicesindaco di Osuna, Yolanda Garcia Montero, vicepresidente della Fondazione di Studi Universitari Francesco Maldonado e Carlos Chavarria Ortiz, direttore della medesima fondazione e professore presso la Scuola Universitaria di Osuna, è in questi giorni in visita a Perugia, a seguito degli stretti rapporti di partenariato con l’ateneo perugino riguardo a programmi di sviluppo sull’educazione, anche nell’ambito di progetti europei congiunti.
Va ricordato che Osuna è un centro artistico e culturale molto vivace anche da un punto di vista economico e che da Perugia sono sempre più stretti ed importanti i legami con l’Università di Siviglia, che proprio ad Osuna ha creato una sorta di sede staccata. Il piccolo centro andaluso è oggi meta di molte visite e soggiorni da parte degli studenti “Erasmus”. L’assessore Fioroni ha sottolineato le tante similitudini tra le due città sperando che tra le due realtà si intensificano scambi economici, soprattutto in ambito rurale.”

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”