Gli stati generali della formazione professionale

Riunione a Villa Umbra per fare il punto della situazione.

Dopodomani si terranno a Villa Umbra, gli “Stati generali” della Scuola e sistema di istruzione e formazione professionale, organizzati dalla Regione Umbria insieme all’Ufficio scolastico regionale, all’Anci (Associazione nazionale Comuni) Umbria, all’Upi (Unione Province italiane) Umbria e alla Scuola umbra di amministrazione pubblica. Due sessioni, tecnica e di discussione plenaria, che prepareranno le conclusioni della presidente Catiuscia Marini. Coordinerà l’assessore regionale Antonio Bartolini.
“Con gli Stati generali – spiega l’assessore Bartolini – vogliamo coinvolgere tutte le componenti del mondo della scuola e raccoglierne le istanze, affrontando temi cruciali quali quelli dell’orientamento, dell’offerta formativa, del sistema di educazione e istruzione da zero a 6 anni, dell’innovazione digitale, della sicurezza degli edifici”.
La sessione del mattino si aprirà con i saluti di Alberto Naticchioni, amministratore unico della Scuola umbra di amministrazione pubblica; Antonella Iunti, dirigente reggente dell’Ufficio scolastico regionale per l’Umbria; Francesco De Rebotti, presidente Anci Umbria; Nando Mismetti, presidente Upi Umbria; Antonio Bartolini, assessore regionale all’Istruzione e Diritto allo studio universitario.
Sono previsti dieci tavoli tematici su Edilizia scolastica, Istruzione-Offerta formativa, Aree interne; Orientamento, esperienze regionali in relazione alle programmazioni nazionali ed europee; Alternanza Scuola-Lavoro; Riforma Istituti professionali e Sistema duale; Diritto allo studio universitario; Sistema integrato di educazione e istruzione da 0 a 6 anni; Agenda digitale: Digitale per la t@età-Engagement dei giovani anziani e Scuola digitale; Erasmus plus (mobilità studenti-scuole-insegnanti). Il lavoro dei tavoli sarà orientato anche alle problematiche e ai diritti delle persone con disabilità e all’integrazione dei bambini e ragazzi di cittadinanza non italiana (di recente immigrazione, di II e III generazione).
Una presenza qualificata sarà quella dei rappresentanti del mondo della scuola, dirigenti scolastici, docenti, studenti e genitori, delle Università, dell’Accademia di Belle Arti di Perugia, Conservatorio di Perugia e Istituto superiore Briccialdi di Terni, del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, delle istituzioni locali, associazioni imprenditoriali e di categoria, organizzazioni sindacali, agenzie formative, animatori digitali.
Il pomeriggio sarà dedicato in sessione plenaria, con la presentazione dei documenti elaborati sulle singole tematiche seguendo come criteri da indagare i punti di forza, di criticità e prospettive delle linee di sviluppo. Interverranno Francesco De Rebotti, presidente Anci Umbria e i presidenti della Provincia di Perugia, Nando Mismetti, e della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi.
I lavori dei tavoli saranno presentati dai direttori regionali Luigi Rossetti e Lucio Caporizzi, dai dirigenti regionali Giuseppe Merli, Alfiero Moretti, Adriano Bei e Anna Ascani, e del commissario straordinario dell’Adisu (Agenzia regionale per il diritto allo studio universitario) Luca Ferrucci. Concluderà la sessione l’intervento della presidente della Regione Catiuscia Marini.

Marcello Guerrieri

Esercita la professione di giornalista da oltre trent’anni: ha esordito con la cronaca locale per la redazione ternana de il Messaggero, per la quale ha anche curato, per un lungo periodo, pure gli aspetti sindacali ed economici delle aziende della provincia di Terni. Collabora tuttora col giornale romano. Ha seguito sin dall’inizio, l’evoluzione dei nuovi media, curando numerosi siti come quello di “Terninrete”