Imprese, comunicati i termini per usufruire del Voucher digitalizzazione

Comunicati i termini di presentazione della domanda di agevolazione per i voucher della digitalizzazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico

digitale

 

Con il decreto direttoriale del 24 ottobre 2017, il Ministero dello Sviluppo Economico ha comunicato le modalità e termini di presentazione delle domande di agevolazione relative alla concessione di voucher finalizzati alla digitalizzazione delle imprese.

Il voucher, di importo non superiore a 10.000 euro e nella misura massima del 50% delle spese ammissibili, verrà concesso alle imprese per l’acquisto di software, hardware o servizi che consentano il miglioramento dell’efficienza aziendale e la modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità (es. telelavoro, e-commerce, connettività a banda larga e ultra-larga); per permettere il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare e per finanziare la formazione qualificata del personale nel campo ICT.

L’obiettivo è sicuramente quello di improntare le aziende e le imprese sarde di ogni settore all’innovazione, al digitale e all’alta tecnologia, ormai considerate le chiavi di successo di ogni impresa.

Le domande possono essere presentate esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà accessibile nella sezione http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher- digitalizzazione del sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

I termini per la presentazione delle domande saranno aperti dalle ore 10,00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 10,00 del 9 febbraio 2018. Per presentare la domanda, l’impresa dovrà autenticarsi tramite la Carta nazionale dei servizi. L’accesso dovrà essere effettuato dal rappresentante legale dell’impresa oppure da altro soggetto delegato. La domanda ed i relativi allegati dovranno essere firmati digitalmente. Inoltre, ai fini della compilazione della domanda di agevolazione l’impresa deve disporre di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

La domanda potrà essere compilata a partire dalle ore 10,00 del 15 gennaio 2018 e caricata sulla piattaforma al fine di ottenere il “codice di predisposizione della domanda” necessario per l’invio della stessa allorché si apriranno i termini di presentazione. Ai fini della corretta compilazione della domanda l’impresa proponente è tenuta a  provvedere all’eventuale aggiornamento dei propri dati presso il Registro delle imprese; verificare i dati acquisiti in modalità telematica dal Registro delle imprese e fornire le eventuali precisazioni richieste dalla procedura informatica.

Entro 30 giorni dalla data di chiusura dello sportello il MISE provvede ad adottare un provvedimento cumulativo di prenotazione del voucher, su base regionale, contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.

Il Ministero verifica, quindi, se l’importo complessivo dei voucher richiesto dalle imprese è superiore all’ammontare della dotazione finanziaria della regione di riferimento.

Le eventuali risorse finanziarie che risultino in eccedenza in relazione alle singole regioni sono ripartite tra le altre regioni appartenenti alla stessa macro area geografica (Regioni meno sviluppate, Regioni in transizione e altre Regioni del territorio nazionale) in proporzione ai rispettivi fabbisogni finanziari non coperti. Se a seguito della ripartizioni di tali eccedenze, l’importo complessivo dei voucher richiesto dalle imprese risultasse comunque superiore all’ammontare della dotazione finanziaria della regione di riferimento, il Ministero procederà al riparto delle risorse disponibili tra le imprese istanti in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del voucher da assegnare a ciascuna impresa.

Redazione

Corriere dell’Economia è il portale informativo che ospita articoli di interesse settoriale e territoriale per operatori economici, enti e istituzioni che desiderano comunicare ai loro pubblici i contenuti inerenti la propria attività e organizzazione.