Umbria: un autunno tutto da gustare

Tanti gli appuntamenti enogastronomici: in primo piano l'olio e il tartufo. Ma anche miele, vino e altre leccornie

Un autunno tutto da assaporare quello umbro. Con gastronomia e prodotti del territorio, cultura, eventi, mostre e musica. Da Perugia a Spoleto, passando per Orvieto e la Valnerina, gli eventi sono davvero tanti.

Si parte con l’olio. Nel centro storico di Panicale (Perugia), dal 28 al 29 ottobre terza edizione del festival dell’olio del Trasimeno, Pan’Olio, nel centro storico. Si potranno gustare vino novello, vinto, prodotti tipici e ascoltare musica, guardando gli eventi collaterali per grandi e piccini.

Ancora olio in primo piano con ‘Frantoi Aperti’, dal 28 ottobre al 26 novembre. Siamo giunti alla ventesima edizione: degustazioni, letture, visite guidate tematiche e itinerari alla scoperta di borghi e territori. Trevi con Festivol, Giano dell’Umbria e Assisi sono alcune mete che permetteranno a visitatori e turisti di gustare l’olio novello. Il 29 ottobre, è in programma la prima Camminata tra gli Olivi, passeggiata sul primo tratto del Sentiero degli Ulivi, che coinvolge Arrone, Castel Viscardo, Giano dell’Umbria, Montefalco, Montefranco, Spello e Trevi.

In questo autunno di alta cucina non può mancare in tartufo. A Città del Castello, dal 27 ottobre al 1° novembre, a Montone, dal 28 ottobre al 1° novembre fiere ed eventi. Dal 10 al 12 novembre, Mostra Mercato Nazionale del Tartufo di Fabro, evento che vedrà anche la consegna del premio giornalistico ‘Vanghetto d’oro’. Una manifestazione che va in scena da oltre 30 anni e si svolge nel centro storico di Fabro e nelle cantine del Castello. Più di 60 gli stand di produttori provenienti da tutte le regioni italiane. Il principe è il tartufo bianco di Fabro, ma si potranno assaggiare anche olio, miele, vino, zafferano, funghi, norcineria e formaggi. Verrà cucinata la frittata al tartufo più grande al mondo.

Alessandro Pignatelli

Giornalista professionista e scrittore, amante della carta stampata come del mondo digitale. Ho lavorato per agenzie stampa e siti internet, imparando nel mio percorso professionale a essere tempestivo, preciso, ma anche ad approfondire con vere e proprie inchieste. Con i new media e i social, ho inserito nel mio curriculum anche concetti come SEO, keyword, motori di ricerca, posizionamento.